fbpx

Il mercato del Napoli, Accardi: “E’ ancora presto per poter avere un quadro chiaro sull’assetto delle squadre, il Napoli non fa eccezione”

Il mercato del Napoli

Il mercato del Napoli, Accardi: “E’ ancora presto per poter avere un quadro chiaro sull’assetto delle squadre, il Napoli non fa eccezione”

Nelle parole dell’agente Accardi è rinchiusa tutta la filosofia del calcio mercato che in queste ore impazza in Italia. Con l’apertura delle trattazioni il primo luglio, le squadre si stanno guardando intorno per tentare di costruire al meglio i loro collettivi e alcune hanno programmato con largo anticipo questo momento, altre invece lo hanno fatto in ritardo.

Altre ancora, come il Napoli, hanno atteso che gli eventi volgessero a favore della società per tentare di ottenere il massimo con uno sforzo un po’ più del minimo.

E’ il caso di Koulibaly e Mertens che con il tempo non hanno maturato l’idea di restare in squadra, magari con una decurtazione dell’ingaggio, come nelle previsioni presidenziali, ed ora si sta lavorando per tentare di ricostruire un rapporto forse logoro, ma essenziale per entrambi i contendenti.

A Radio Marte nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuto Beppe Accardi, agente
“Io penso che questo sia un mercato che si inizierà a sviluppare nella prima settimana d’agosto fino alla fine. È normale che i tifosi possono non essere contenti, ma diamo il tempo alle società di lavorare. Questi sono anche i giochi del mercato, ognuno cerca di tirare l’acqua al mulino nella propria direzione. È troppo importante Koulibaly per il Napoli ed il giocatore è innamorato della città. Mertens? Al di là dell’usato sicuro, è un uomo che è diventato napoletano e ha dimostrato di amare la città. È importante averlo nella squadra anche per una questione di autostima della squadra”.