fbpx

Il mercato del Napoli: Dybala e un portiere forte

Il mercato del Napoli

Il mercato del Napoli: Dybala e un portiere forte

Il presidente De Laurentiis ha incontrato ieri sera Luciano Spalletti.

Il tecnico ha chiesto formalmente almeno tre rinforzi per affrontare con assoluta tranquillità le competizioni che aspettano il Napoli nella prossima stagione e,

soprattutto, per ben figurare in Champions League.

E’ arrivato De Laurentiis

Aurelio De Laurentiis è arrivato ieri in tarda serata a Dimaro Folgarida e c’è stato subito un summit, un vertice societario dopo cena all’hotel Rosatti di Dimaro.

Il tecnico toscano ha esposto le sue ragioni per quanto riguarda i rinforzi di cui la squadra abbisogna, maturando anche l’idea che Dybala in formazione

significa una qualità maggiore ed opportunità disparate per poter adottare moduli diversi a supporto del lavoro di Osimhen.

In altre parole, Spalletti avrà in mente di far giocare il Napoli con il 4-3-3, con il 4-2-3-1-, o addirittura con il 4-4-2- che potrebbe migliorare le

prestazioni del duo d’attacco.

Il mercato del Napoli

Spalletti ha richiesto un portiere

Inoltre Lucianone ha inoltrato la richiesta per un portiere forte (è venuto fuori il nome di Navas), ribadendo al presidente De Laurentiis, all’amministratore

delegato Andrea Chiavelli e al direttore sportivo Cristiano Giuntoli, le sue priorità.

Ecco quanto riferito dal tecnico napoletano a La Gazzetta dello Sport: “Dopo le dolorose e numerose partenze, ora il tecnico chiede garanzie per

acquisti che consentano al Napoli di lottare con le prime in campionato e figurare bene in Champions”.

Napoli Anaune 10-0

Intanto ieri prima uscita stagionale del nuovo Napoli contro i giovani dell’ Anaune, squadra che milita in eccellenza.

Il risultato, che di questi tempi conta poco, è stato comunque congruo per gli azzurri, 10 a 0.

Si è vista una squadra tonica con la fase difensiva sviluppata con Zanoli centrale e alla sua sinistra Rrahamani, sulle fasce Mario Rui e Di Lorenzo (Nuovo capitano),

a centrocampo Lobotka, Zielinski e Anguissa, mentre in attacco Lozano, Kvaratskhelia, Petagna.

Ottima impressione per il funambolico Kvaratskhelia che, se continuerà in questo modo, diventerà da subito il beniamino dei tifosi napoletani.

Già padrone del centrocampo e abbastanza in palla, Lobotka dai cui piedi sono partite le maggiori azioni dei napoletani.

Da rivedere la fase d’attacco con le “ceneri bagnate” di Lozano e Petagna, meglio quando in campo è sceso Osimhen,, anche autore di una rete.

Menzione particolare per i giovani napoletani Politano, Zerbin e Ambrosino.

Aspettiamo le prossime uscite per poter formulare un primo giudizio su questo Napoli 22-23.