fbpx

Del Genio: “Napoli, assurdo far pagare per vedere le amichevoli. Kim ha potenzialità enormi ma…”

Il mercato del Napoli

Del Genio: “Napoli, assurdo far pagare per vedere le amichevoli. Kim ha potenzialità enormi ma…”

Del Genio: “Napoli, assurdo far pagare per vedere le amichevoli. Kim ha potenzialità enormi ma…”

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli è intervenuto Paolo Del Genio per commentare il momento del Napoli, tra amichevoli estive e operazioni di mercato:

Il Napoli è l’unica società che fa pagare la visione di queste partite amichevoli a Castel di Sangro. Do un consiglio affettuoso al Napoli: all’ultimo momento fate un exploit, fate vedere queste partite gratis e ve ne ritornerà indietro tutto il bene del mondo“.

Su Simeone e Raspadori

Per il Napoli deve prenderli entrambi, o comunque deve prenderne due, di attaccanti. Se vanno via Petagna, Insigne e Mertens devono arrivare tre calciatori, mentre è arrivato solo Kvara fino ad adesso. Uno dei due deve essere più una prima punta, mentre l’altro deve essere un vero sostituto di Dries, ovvero un sottopunta che può anche fare il centravanti. Raspadori è un po’ come Mertens, può giocare ovunque nella fase offensiva del Napoli. È molto promettente, se ne parliamo come operazione di mercato però la vedo più complessa, perché dubito che il Sassuolo possa liberarsi di Scamacca e Raspadori“.

Su Mertens

Ti parlo da tifoso del Napoli, non da tifoso di Dries: il belga, alla luce di quello che ha fatto l’anno scorso, a me è parso un giocatore tonico, in forma. C’erano tutti i presupposti per la conferma, ma se il Napoli è in grado di trovarne uno giovane, che fa più gol e guadagna meno allora bravi loro. Se invece non riusciranno a rimpiazzarlo bene si mangeranno le mani. Mi auguro che arrivi Raspadori e che segni 22 gol e non 12 come Dries, perché sono tifoso del Napoli“.

Su Ancelotti

Spesso viene etichettato come chi vince con la squadra più forte. In Champions, però, alla sua maniera ha vinto contro City e Liverpool, che sono le due squadre senza dubbio più forti al mondo. Quando gli allenatori riescono a vincere così meritano complimenti. Tutto il resto è frutto dell’invidia che ci condiziona nei giudizi“.

Su Kim

Potenzialità enormi. Va stabilito quanto tempo ci metterà a capire automatismi, ma il giocatore è forte“.