fbpx

Svolta VAR in Inghilterra: gli audio tra arbitro e varista saranno resi pubblici. Apripista per altri campionati?

VAR e polemiche

Finalmente la svolta in Inghilterra: gli audio tra arbitri e VAR saranno resi pubblici. Ora si spera nel cambiamento anche in altri campionati.

Svolta VAR in Inghilterra: gli audio tra arbitro e varista saranno resi pubblici. Apripista per altri campionati?

In Italia stiamo ancora “aspettando” gli audio tra l’arbitro Orsato e il VAR di quel famoso Inter-Juve del 2018, gara spartiacque per l’assegnazione, poi, dello scudetto ai bianconeri a discapito del Napoli di Sarri. In Inghilterra da quest’anno, invece, ci sarà la svolta, forse epocale per quanto riguarda il VAR.

L’audio delle conversazioni tra arbitro e Var diventerà di dominio pubblico. E’ questa la novità in vista in Premier League, anche se manca ancora l’ufficialità. L’idea è rendere il più trasparente possibile l’arbitraggio al tempo della tecnologia, un tema sempre attuale anche in Italia. E chissà che la Serie A e gli altri campionati non possano seguire presto l’esempio inglese.

Var, il cambiamento Premier.

Richard Masters, amministratore delegato della Premier League, ha aperto la strada a questa novità per il campionato inglese. L’obiettivo è rendere sempre di più il tutto più trasparente con gli audio che comunque verranno resi pubblici nel post gara

Regista dell’operazione è Howard Webb, ex arbitro di punta del calcio inglese e attualmente a capo degli arbitri della MLS in America. Qui è già diventata prassi la diffusione degli audio, addirittura insieme ad un video degli arbitri stessi in cui spiegano le principali decisioni.

Il signor Webb è adesso in procinto di tornare in Inghilterra per guidare i direttori di gara di Premier League. E non a caso si sta preparando il terreno per inaugurare una nuova linea comunicativa.