fbpx

GdS- Tsunami su ADL, le reazioni di Osimhen e Anguissa sui calciatori africani e la Coppa d’ Africa

Rotto il silenzio stampa del Napoli

Napoli, tante novità dopo il 30 giugno

Ancora ADL al centro del dibattito, nuovo tsunami per le frasi sulla Coppa d’Africa e i calciatori africani: la situazione.

Gazzetta dello Sport – Tsunami su ADL, le reazioni di Osimhen e Anguissa sui calciatori africani e la Coppa d’ Africa.

“Ci son cascato di nuovo” direbbe Achille Lauro con la sua “solita sobrietà” ed è proprio il caso di Aurelio De Laurentiis che con altrettanta “sobrietà” è di nuovo al centro della polemica alimentata da un suo discorso sulla Coppa d’Africa e i calciatori del Continente Nero.

Da premettere che il discorso del patron azzurro non è affatto sbagliato, anzi: risulta assurdo, in effetti, un club che investe sui calciatori e paga gli stipendi regolarmente, debba perdere un suo calciatore per un mese nel bel mezzo della stagione con tutti i rischi che ne conseguono. Ne ha pagato le spese proprio il Napoli che tra la fine dell’anno e l’inizio di quello nuovo ha dovuto rinunciare alla propria spina dorsale (Koulibaly e Anguissa, ndr). Osimhen era già out per infortunio allo zigomo.

Ma come spesso capita con il produttore cinematografico sono i modi e i toni ad essere il suo tallone d’Achille. Quel fare un po’ da “Marchese del Grillo” che innesca la facile polemica, nonostante, ed è bene ribadirlo, nelle sue parole non ci fosse nessun retro pensiero razzista.

La prima risposta piccata è arrivata dal fresco ex Koulibaly poi, come riportato  da “la Gazzetta dello Sport” anche gli azzurri Anguissa e Osimhen hanno reagito alla questione.

Coppa d’Africa 2024, ragionamenti per il futuro.

“Non prenderò più calciatori africani”, questo è il sunto del De Laurentiis pensiero. Ma di calciatori africani, oggi nel Napoli, ce ne sono. Volendo escludere Ounas che con molta probabilità lascerà l’azzurro in questa sessione di mercato Anguissa (camerunense) e Osimhen (nigeriano) rappresentano i top player di questa squadra.

“Colpiti a freddo I calciatori vivono attaccati agli smartphone e quindi gli africani del Napoli sono stati subito raggiunti da centinaia di messaggi da parte dei loro connazionali. Sono rimasti stupiti, sorpresi e si sono sentiti colpiti a freddo perchéhanno dovuto fare spallucce ed evitare a loro volta commenti per non alimentare ulteriormente una polemica che a medio termine potrebbe riemergere”. Scrive la Rosea.

La prossima Coppa d’Africa si giocherà tra un anno e mezzo (2024, ndr) in Costa d’Avorio. Molto probabile che Anguissa e Osimhen saranno protagonisti.

Quindi entrambi in queste ore avranno fatto qualche ragionamento pensando al futuro.