fbpx

Verona-Napoli, i precedenti: azzurri al Bentegodi per confermare il trand positivo degli ultimi anni

Verona-Napoli, si vuole confermare il trand positivo: nelle ultime otto stagioni 6 vittorie e solo 2 sconfitte.

Verona-Napoli, i precedenti: azzurri al Bentegodi per confermare il trand positivo degli ultimi anni.

Pochi giorni e partirà la stagione 2022/2023 con il calendario che ha messo a confronto Napoli e Verona. Lunedì, nella giornata di Ferragosto, l’arbitro Fabbri fischierà l’inizio delle ostilità alle ore 18.30.

Napoli e Verona, due squadre ancora incomplete e radicalmente cambiate rispetto allo scorso anno, che, proprio in questa estate, sono legate da intrecci di mercato con Simeone che potrebbe, già da lunedì, ritrovarsi al Bentegodi con la maglia azzurra. Occhio anche a Barak, tra i possibili sostituti di Fabian in partenza per Parigi.

Verona-Napoli, il pareggio latita dall’aprile 1988!

Quello di Ferragosto sarà il confronto numero 59 tra le due compagini in massima serie, 29 sono stati i confronti invece in terra scaligera.

Nel computo totale il bilancio è a favore degli ospiti con 31 vittorie, 14 pareggi e 13 affermazioni gialloblù. Guardando solo i match giocati in Veneto, il bilancio è più equilibrato cn 11 vittorie a testa e 7 pareggi.

Da sottolineare che nelle ultime 8 stagioni il Napoli ha vinto ben 6 volte perdendo in 2 occasioni.

Lo scorso campionato l’ultima vittoria azzurra con la banda Spalletti che si porta sul doppio vantaggio con Osimhen (un gol per tempo) e Faraoni a fissare il punteggio sull’ 1-2.

E’ del gennaio 2021 invece l’ ultima vittoria scaligera: al gol lampo di Lozano risposero Dimarco, Barak e Zaccagni. Curiosità: l’arbitro di quel match era proprio Fabbri che ha arbitrato anche un altro Verona-Napoli, quello della prima giornata del campionato 2017/2018 finito 1-3 per i partenopei.

Il risultato di parità, invece, latita, appunto, da diversi anni. Era il 24 aprile del 1988 e il Napoli di Maradona che impattò al Bentegodi per 1-1: al gol di Diego rispose Galia.