fbpx

Zaccheroni: Osimhen deve essere meno istintivo, Raspadori molto intelligente, a Simeone non manca nulla

Zaccheroni ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport, soffermandosi anche sul Napoli  e della ottima  partenza in campionato degli azzurri 

Su Spalletti

“Lui è bravo a gestire la squadra. Anche cambiando diversi giocatori è partito col piede giusto, giocando un buon calcio. Poi, per arrivare in fondo e vincere servono tanti altri fattori, anche societari. L’Inter è più forte, il Milan ha cambiato qualcosa ma è sempre lì”.

Situazione centrocampo azzurro:

“Ha qualità, fisicità e gamba. Anguissa è in condizioni strepitose, Lobotka ha grande personalità. E Zielinski tornato mezzala ci auguriamo che trovi continuità”. 

Riguardo l’attacco e i  nuovi acquisti:

“La  continuità la deve trovare soprattutto Osimhen che deve essere meno istintivo e più furbo ad andare in porta. Il georgiano è bravo, Raspadori è molto intelligente e Simeone è più che un’alternativa. Non manca nulla”.