fbpx

Fiorentina Napoli 0-0, le pagelle. Kvara e Osimhen in ombra, Lozano sciupa

Spalletti a KKN

Fiorentina Napoli 0-0, le pagelle. Kvara e Osimhen in ombra, Lozano sciupa

Fiorentina e Napoli sono scese in campo questa sera allo stadio Artemio Franchi per la terza giornata di Serie A.

Archiviata la parentesi sorteggio di Champions League, ed in attesa degli ultimi possibili, clamorosi sviluppi di mercato, gli uomini di Luciano Spalletti si sono dunque rituffati nel campionato.

Il match si è concluso con il risultato di 0-0.

Le pagelle:

Meret 6 – Incerto sulla conclusione di Sottil: rischia di mettere sui piedi viola una palla da bloccare con facilità. Meglio nel secondo tempo.

Di Lorenzo 6 – Soffre Sottil, che lo punta spesso, ma con il passare dei minuti gli prende le misure.

Rrahmani 6 – Primo tempo di sofferenza. Si rende pericoloso di testa a inizio ripresa.

Kim Minjae 6,5 – Sempre pulito negli interventi.

Mario Rui 6 – Riesce a tenere a bada Ikone.

Anguissa 6,5 – Nonostante l’ammonizione rimediata nei primi secondi di partita, riesce ad essere efficace ed a far valere la sua prestanza fisica senza forzare tackle e contrasti.

Lobotka 6,5 – Non perde mai la bussola in una serata complicata. Si assume sempre la responsabilità della giocata. Sbaglia un paio di palloni, per il resto è il solito Stanislav

(Ndombele s.v.)

Zielinski 6 – Primo tempo in ombra. Meglio quando si abbassa per giocare più palloni

(Elmas 6 – Entra per dare quantità)

Lozano 5 – Guadagna spesso il fondo, pur essendo spesso impreciso nella giocata finale. Divora di testa il gol dell’1-0

(Politano 6,5 – Con il suo ingresso, la difesa viola va in difficoltà. Punta l’uomo ogni volta che può)

Osimhen 5,5 – Cliente difficile, Milenkovic. Ciononostante, a fine primo tempo, la sua occasione l’aveva sfruttata, ma il gol viene annullato per fuorigioco. Serata complicata per il nigeriano

(Simeone s.v.)

Kvaratskhelia 5,5 – Ha i riflettori di tutta Italia puntati addosso, ma non brilla. Nel secondo tempo mette sulla testa di Lozano la palla del vantaggio, ma il messicano spreca

(Raspadori 6,5 – Entra con il piglio giusto: si rende pericoloso in un paio di occasioni. Ottima conclusione deviata da Terracciano in mezzo a buone giocate)

All. Spalletti