fbpx

Fiorentina Napoli, il Sindaco di Firenze: “Sono dispiaciuto per l’aggressione a Spalletti”

Fiorentina Napoli

Fiorentina Napoli, il Sindaco di Firenze: “Sono dispiaciuto per l’aggressione a Spalletti”

Il primo cittadino della bella città toscana aggiunge: “Non bisogna, però, generalizzare”

Dario Nardella, figura politica fiorentina di spicco, nonché sindaco del capoluogo toscano, butta acqua sul fuoco sull’episodio increscioso capitato al tecnico

napoletano Luciano Spalletti a conclusione del match tra la viola e il Napoli, valido per la terza di campionato.

Al termine del match tra Fiorentina e Napoli

I tifosi napoletani ricorderanno che al triplice fischio Luciano Spalletti si avvicinò agli spalti dello stadio fiorentino e ebbe da ridire, in maniera del tutto civile,

nei confronti di un tifoso della squadra allenata dal bravo tecnico Italiano.

Per tutta risposta fu fatto oggetto del lancio di una bottiglietta d’acqua e, soltanto per puro caso, riuscì a schivare un ceffone da parte del tifoso, in quel momento,

al confronto con Spalletti.

L’episodio, sotto gli occhi di tutti, anche dei vari media presenti allo stadio, non è stato censurato dal giudice sportivo che ha comunque inflitto una multa

alla società della Fiorentina per cori, da parte del pubblico, inadatti nel corso di una partita di calcio.

Il Sindaco di Firenze invita a non generalizzare

Fiorentina Napoli

Prontamente, però, il sindaco di Firenze, Dario Nardella, che non era presente al Franchi, quando ha saputo delle offese ha mandato un messaggio a Spalletti:

“Sono dispiaciuto e allo stesso tempo convinto che la stragrande maggioranza dei tifosi della Fiorentina non ha niente a che vedere con chi lo ha insultato durante
la partita. Non si può fare di tutta l’erba un fascio e sostenere che tutti i tifosi viola siano maleducati. Sono episodi che purtroppo avvengono in tutti gli stadi,
vanno condannati senza esitazione. Allo stesso tempo invito tutti a non generalizzare; il popolo viola si è sempre distinto per passione e calore. Inoltre, ci tengo a
sottolineare, come ha già detto l’amico e collega sindaco Manfredi, che episodi di questo tipo non intaccano l’amicizia tra le città di Firenze e di Napoli”.