fbpx

Napoli Spezia 1-0, le pagelle. Lozano spreca, Raspadori decide

Raspadori

Napoli Spezia 1-0, le pagelle. Lozano spreca, Raspadori decide

Napoli e Spezia si sono affrontate questo pomeriggio allo stadio Diego Armando Maradona per la quinta giornata di Serie A. Il match si è concluso con il risultato di 1-0 in favore dei padroni di casa.

Dopo la magica serata di Champions League vissuta mercoledì contro il Liverpool, Luciano Spalletti riesce a bissare il successo esterno di Roma.

Le pagelle:

Meret 6 – Buon intervento nel primo tempo su conclusione di Gyasi. Qualche brivido per un retropassaggio troppo corto di Mario Rui.

Di Lorenzo 6 – Poco lavoro in fase difensiva: lo schieramento tattico dei liguri, unito a un possesso palla nettamente appannaggio del Napoli, rende la vita facile al capitano.

Rrahmani 6 – Svolge i suoi compiti con diligenza.

Juan Jesus 6,5 – Con esperienza, mestiere e senso della posizione, riesce a vincere anche i duelli in velocità.

Mario Rui 6 – Partita attenta, ma al 71’ rischia il pasticcio, con un passaggio di testa verso Meret

Elmas 5,5 – Tiene troppo palla in un paio di occasioni (e Raspadori sembra accorgersene). Si addormenta su un appoggio di Kvaratskhelia a centrocampo che poteva costare caro.

(Gaetano s.v.)

Anguissa 6,5 – Sempre nel vivo della manovra. Impegna Dragowski all’inizio della ripresa.

(Zielinski 6 – Ravviva il giro palla e va alla conclusione dopo pochi minuti dal suo ingresso)

Ndombele 5,5 – La sensazione è che fisicamente sia ancora leggermente indietro rispetto al resto del gruppo. Non si segnalano errori, ma neanche spunti degni di nota.

(Lobotka 6 – Con il suo ingresso la palla comincia a viaggiare più velocemente)

Politano 6 – Tocca tanti palloni. Spesso si accentra e scarica: saltare in velocità Reca non è semplice.

(Lozano 6 – Non riesce a dare la freschezza necessaria con il suo ingresso. Fallisce l’occasione del vantaggio a pochi minuti dal termine, dalla stessa zolla di Firenze. Ha il merito di mettere in mezzo la palla dell’1-0)

Kvaratskhelia 6,5 – Il timore di un calo di tensione dopo la serata di Champions è scongiurato dopo pochi minuti, con uno spettacolare doppio tunnel in velocità. Ci prova più volte senza successo.

Raspadori 6,5 – Inizio di partita timido, poi con il passare dei minuti inizia a dialogare con i compagni ed a tenere palla. Nei momenti cruciali, in zona Dragowski, la gamba sembra non girare come vuole lui. All’88’ realizza il gol decisivo e si scrolla di dosso il ‘peso’ del Maradona.

All. Spalletti 6 – Stavolta il turnover porta i tre punti. Con tanta fatica, l’obiettivo è raggiunto.