fbpx

Rangers Napoli 0-3, le pagelle. Politano la sblocca, Raspadori che impatto!

Raspadori Esulta

Rangers Napoli 0-3, le pagelle. Politano la sblocca, Raspadori che impatto!

Rangers e Napoli sono scese in campo questa sera all’Ibrox stadium per il secondo turno di Champions League. Il match si è concluso con il risultato di 3-0 in favore dei partenopei.

Gli uomini di Luciano Spalletti proseguono la marcia europea a punteggio pieno.

Le pagelle:

Meret 6,5 – Al 12’ vola all’incrocio con la mano di richiamo su conclusione (deviata) di Barisic. Tanti buoni interventi. Ritrovato?

Di Lorenzo 6 – Tiene botta nella complicata fase iniziale. Non riesce a piazzare la zampata su una punizione di Zielinski: il pallone gli sbuca davanti all’improvviso.

Rrahmani 6 – In avvio tenta un folle slalom nella sua area e se la cava con l’aiuto divino. Passati i primi dieci minuti, riecco il vero kosovaro.

Kim Minjae 6,5 – Dopo pochi secondi perde Morelos che va a un passo dall’1-0. Poi riesce a prendergli le misure, torna ad essere il solito rottweiler e vince tutti i duelli.

Mario Rui 6 – Qualche piccola sbavatura in una partita complessivamente attenta.

(Olivera 6,5 – Sfrutta al meglio i pochi minuti a disposizione con l’assist per Raspadori)

Anguissa 6,5 – Tanta legna, meno appariscente del solito. A fine partita ha la lucidità di recuperare palla e fornire l’assist per il 3-0 di Ndombele

Lobotka 6 – Gestione meno tranquilla del solito, almeno nei primissimi minuti. Poi i ritmi si abbassano e Stanislav dirige.

Zielinski 6 – Risponde ai due brividi iniziali con una bordata che picchia sulla parte alta del palo. Costantemente nel vivo della manovra. Peccato per il rigore fallito (due volte), che fortunatamente non costa i tre punti ma incide negativamente sul giudizio della serata.

(Ndombele 6,5 – Entra in partita con il piglio giusto, sembra in ripresa. Poi arriva anche il gol a dargli la fiducia necessaria per le prossime, importantissime uscite)

Politano 7 – Tiene costantemente impegnata la difesa scozzese ed è sempre generoso nei ripiegamenti. Insacca dal dischetto una palla che pesa quanto John Coffey.

(Zerbin 6 – Forze fresche e fisicità per il finale di match)

Kvaratskhelia 7 – Inizia soffrendo la pressione avversaria. Cresce con il passare dei minuti e nel finale di tempo sfiora il gol con una magia delle sue. Nel secondo tempo, con i Rangers in dieci, si aprono le praterie ed è facile immaginare la gioia del georgiano. Meno preciso del solito sotto porta.

(Elmas s.v.)

Simeone 6,5 – Difende bene palla, funge da appoggio per la manovra offensiva, rincorre gli avversari in tutte le zone dell’attacco e riesce a rendersi pericoloso dalle parti di McGregor. Conquista il primo rigore della serata.

(Raspadori 7,5 – Entra e si cala perfettamente nella partita: corre e combatte. Dopo un perfetto triangolo con Olivera, la mette dentro di sinistro nonostante la marcatura. Anche per lui arriva la prima rete in Champions)

All. Spalletti 6,5 – Schiera la formazione tipo e porta a casa il risultato