fbpx

Milan-Napoli, l’analisi del CorSera: più giusto il pari ma gli azzurri non hanno demeritato. Bravo Irrati al VAR in occasione del rigore

Napoli - Kvaratskhelia

Il risultato più giusto sarebbe stato un pari ma gli ospiti non hanno rubato nulla, ok la squadra arbitrale: l’analisi del Corriere della Sera dopo Milan-Napoli.

Milan-Napoli, l’analisi del CorSera: più giusto il pari ma gli azzurri non hanno demeritato. Bravo Irrati al VAR in occasione del rigore.

Festa azzurra a San Siro nel primo scontro Scudetto della stagione. Infatti il Napoli espugna la Milano rossonera e stacca i padroni di casa di tre punti.

Partita vibrante, emozionante, uno spot per il calcio italiano: il Milan ha impensierito gli azzurri ma il Napoli è stato bravo a crederci e con un po’ di fortuna a vincere.

Milan-Napoli, l’analisi del Corriere della Sera.

“Il Corriere della Sera”, nella sua edizione odierna, analizza il match del “Giuseppe Meazza” soffermandosi anche sulla prestazione di arbitro e VAR.

I padroni di casa hanno giocato a tratti benissimo e meritavano anche di poter festeggiare il pareggio ma gli azzurri ci hanno creduto e giocando uniti sono riusciti a vincerla con un gran guizzo di Simeone (subentrato a Raspadori, ndr) che ha “chiamato” l’assist a Mario Rui, un altro gigante della notte milanese.

E poi Kvaratskhelia che ha tenuto in apprensione la difesa milanista obbligando Pioli al doppio cambio al 45esimo per le ammonizioni di Kjaer e Calabria in affanno sul georgiano.

La stellina classe 2001, poi, è stato altrettanto indemoniato nel secondo tempo quando ha costretto Dest allo sciocco fallo da rigore, visto dal VAR Irrati in aiuto all’ arbitro Mariani che aveva assegnato inizialmente l’angolo.

Nel complesso una buona prova del fischietto di Aprilia: convincente in una serata che poteva essere difficile.