fbpx

La moviola di Gazzetta: “Il rigore su Kvaratskhelia è netto”

Ne rigorino, ne mezzo rigore: Abisso e Di Bello fischiano un rigore netto al Napoli per fallo su Kvaratskhelia. La moviola di Gazzetta.

La moviola di Gazzetta: “Il rigore su Kvaratskhelia è netto”.

Il 4-1 con il quale il Napoli espugna Cremona e lo lancia in testa alla classifica di Serie A viene aperto da un calcio di rigore assegnato dall’ arbitro Abisso (e confermato dal VAR Di Bello) per fallo di Bianchetti sul georgiano Kvaratskhelia. Massima punizione, poi, trasformata da Politano al 26esimo che con il suo sinistro trova l’angolo alla destra di Radu, spiazzandolo.

L’episodio viene commentato dall’ ex arbitro Luca Marelli che nutre dubbi sulla decisione del palermitano Abisso: “Bianchetti interviene sul giocatore del Napoli, ma secondo la mia visione Kvaratskhelia accentua molto la caduta e credo che questo rigore sia un po’ leggero”.

Anche nel dopo gara Alvini, tecnico di casa, sottolinea come il penalty assegnato agli azzurri “fosse mezzo rigore”.

Da molti replay si vede come Bianchetti vada a colpire il piede del giocatore georgiano che può essere magari furbo a interporre il suo piede con quello dell’avversario, ma il tocco appare netto.

La moviola de “la Gazzetta dello Sport”, in edicola oggi, toglie qualsiasi dubbio.

Contatto Kvara-Bianchetti, è rigore!

Nulla da eccepire: il contatto tra il difensore grigiorosso Bianchetti e l’ala offensiva del Napoli Kvaratskhelia è falloso.

Al 25esimo della gara, in una delle sue incursioni in area avversaria, il talento georgiano, dalla destra, entra in area avversaria e Bianchetti lo stende.

La gamba sinistra del centrale della Cremonese incoccia quella destra dell’azzurro che quindi perde la dinamicità dell’azione: rigore netto per il Napoli.