fbpx

“Non sappiamo fare calcoli”, il profilo basso di Spalletti spiegato dal Corriere della Sera

Spalletti mantiene un profilo basso per la gara con l’Ajax nonostante la qualificazione ad un passo: il Corriere della Sera spiega il motivo.

“Non sappiamo fare calcoli”, il profilo basso di Spalletti spiegato dal Corriere della Sera

“Domani ci giochiamo la qualificazione al Maradona con lo stadio pieno. Senza fare nessun tipo di calcolo, non sappiamo se siamo bravi a fare dei calcoli. da quando ci siano conosciuti, abbiamo sempre ragionato nello stesso modo e ci ha portato risultati”, così Spalletti ieri in conferenza stampa.

Il tecnico toscano non vuole cambiare modo di ragionare nonostante abbia, così come i suoi ragazzi, ben impresso nella mente l’obiettivo.

L’edizione odierna de “il Corriere della Sera”, analizzando queste parole, ha dato una propria spiegazione.

Spalletti conosce il suo Napoli…

Meglio non cambiare la via vecchia per quella nuova, questo il senso delle parole di Spalletti che non vuole appesantire i suoi ragazzi con nessun tipo di calcolo per questa sera, invitandoli anche a dimenticare il match di andata e guardare solo al match di questa sera come ad una vera e propria finale.

Spalletti, da tecnico esperto, non vuole alzare troppo l’asticella, conoscendo il “suo” Napoli, sa che questo potrebbe essere controproducente.

Testa, cuore e gambe all’obiettivo quindi senza guardare troppo in là con un Rrahmani in meno vero ma con l’importante recupero di Osimhen che diventa freccia importante nella faretra del tecnico.