fbpx

Novellino: Il Napoli deve avere le motivazioni adeguate

Napoli scudetto
A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Walter Novellino, ex calciatore del Milan ed ex allenatore del Napoli
Situazione difficile per Juve e Milan in Champions? “Determinate scelte nella gara con il Chelsea hanno penalizzato i rossoneri, i quali stavano disputando una grande gara. Stona anche la sconfitta dei bianconeri in una partita decisamente abbordabile sulla carta. Ma ciò dimostra che in Champions non esistono partite facile, le motivazioni sono altre. La Juve ha avuto tante difficoltà soprattutto nel palleggio, nonostante i tanti calciatori validi presenti in rosa. Non si può giustificare questa squadra. Al di là di tante situazioni, non si comprende il reale motivo di queste prestazioni. La responsabilità è sempre attribuita a noi allenatori, ma attualmente stanno deludendo tutti i membri del club”. La Juve dobrebbe continuare con Allegri? “Credo di sì, alla lunga ne usciranno insieme, anche per il valore importante della rosa”. Quali insidie il Napoli dovrà superare con l’Ajax? “Le motivazioni saranno il primo ostacolo da superare. Inoltre, non bisogna sottovalutare i lancieri, anche perché non possono sempre giocare male. Non sarà una partita agevole, il Napoli deve avere le motivazioni adeguate per procedere il suo percorso europeo. Può contare su tanti calciatori di qualità come Kvara, abile nel dribbling.
Questa squadra si è rinforzata rispetto allo scorso anno, non considerando neppure l’assenza di Osimhen per infortunio. Luciano sa bene che questa sfida europea sarà fondamentale, avrà trasmesso al gruppo la giusta carica per affrontare l’impegno. In estate si contetava tanto questo club… il lavoro della società è stato straordinario, malgrado le tante critiche ricevute”. Pensieri su Barcellona-Inter? Giudizio sulla gestione del gruppo da parte di Inzaghi? “Simone ha vissuto un periodo delicato, ma la vittoria con il Barça ha dato tanta fiducia all’ambiente nerazzurro. Questa sera l’Inter ha la qualità per ripetere il successo anche se non sarà semplice. Questo club dovrà fare meglio anche in campionato, considerato il valore della rosa”. La Lazio sta impressionando tanto in Serie A: Sarri rimpianto della Juve? “È evidente l’operato di Maurizio, anche perché solitamente non entra facilmente in sintonia con il gruppo. I biancocelesti hanno uno degli attacchi e delle difese più forti della Serie A. Sarri ha bisogno di dare tempo ai reparti, ma la Lazio ha avuto pazienza e lo sta dimostrando. Il club può puntare al titolo”.
Commento sulla stagione della Samp? “La squadra ha i giocatori per poter invertire la rotta. Nonostante le numerose difficoltà economiche, la società è costantemente presente. La squadra non ha avuto un buon avvio di stagione, ma sono ho fiducia in Stankovic, anche se avrei puntato su un allenatore italiano”. Chi sarà il sostituto di Rrahmani? “Non so se giocherà Juan Jesus o Ostigard. Ma credo sia opportuno schierare il sostituto naturale del kosovaro, punterei sull’ex Genoa”.