fbpx

Talento del Santos per il Napoli

Talento del Santos

Talento del Santos per il Napoli.

Giuntoli e il suo staff sono sulle tracce dell’erede di Osimhen, centravanti del glorioso Santos (la squadra brasiliana in cui ha giocato,

vinto e divenuto o Rey, Pele’ la Perla Nera).

Il Napoli sfida l’Ajax nella partita di ritorno di Champions

A poche ore dall’importante match di Champions League tra il Napoli e l’Ajax, alle ore 18,45 allo stadio Maradona di Fuorigrotta, ed il cui risultato

della partita di andata fece quasi gridare allo scandalo calcistico da parte dei Lanceri (il Napoli si impose 6-1 all’ Amsterdamsche Football Club Ajax),

i tifosi saranno presenti in massa a sostenere la propria squadra, per la felicità di mister Spalletti, artefice fin qui, di un miracolo sportivo da ricordare negli annali.

Gli stessi tifosi hanno appreso di fattive trattative da parte della società azzurra per tentare di portare in squadra un calciatore di grande talento,

ancorché prolifico nelle realizzazioni.

Si tratta di un ragazzo che è l’attuale centravanti del Santos, è del 2003 ed è ritenuto dagli esperti un fenomeno sotto l’aspetto tecnico,

capace di giocate da mandare in visibilio il pubblico.

Il Napoli lo sta monitorando in caso di addio di Osimhen, ove mai Victor avesse voglia di cambiare aria nei prossimi mesi.

Ecco Marcos Leonardo

La notizia dell’interesse della società di De Laurentiis verso Marcos Leonardo, questo il nome del giovane attaccante brasiliano, è riportata da

calciomercato.com che scrive:

“Il Napoli sulle tracce di Marcos Leonardo, attaccante classe 2003 in forza al Santos. Cristiano Giuntoli è sulle tracce della nuova stella brasiliana –

Un feeling straordinario con il gol, l’ultimo nella notte nella vittoria contro la Juventude e sono ben 11 in stagione. i bianconeri sono una garanzia

in termini di talenti e il percorso fatto dai vari Neymar e Rodrygo è il frutto di un lavoro di formazione eccellente. Nelle ultime settimane il Napoli

si è inserito nella corsa pronto a sfidare diversi club inglesi e spagnoli”.