fbpx

Buriani: Si vede che il Napoli è una squadra tosta, rispetta tutti ma non ha paura di nessuno

Aurelio De Laurentiis

A Radio CRC nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Ruben Buriani, dirigente sportivo ed ex calciatore

 “Se il Napoli può ripetersi dopo 32 anni? C’è l’ossatura di una squadra importante con dei giocatori veramente bravi. Bisogna mantenere la calma perché la piazza di Napoli si esalta e poi si demoralizza. Napoli è una città che ti dà tanto, ma quando c’è una partita un po’ così si abbatte. Il Napoli sta facendo delle cose straordinarie, è chiaro che non sarà sempre così. Adesso ci saranno i Mondiali ed è tutto un rebus. Si vede che il Napoli è una squadra tosta, rispetta tutti ma non ha paura di nessuno. Penso che abbia tutti i requisiti per restare in alto fino alla fine. Ha vinto partite importanti e fatto punti importanti e sta meritando in campo nazionale ed internazionale quello che sta raccogliendo. Quando hai molte partite da fare gli allenatori preferiscono avere sempre qualcosa in più rispetto a qualcosa in meno, perché più ne hai a disposizione e più è meglio per l’allenatore che può sostituirli tra loro. Lobotka? Le sue qualità sono indiscutibili. Anguissa se sta bene fisicamente non è come Lobotka, ma si avvicina. Uno come Lobotka non è semplice trovarlo neanche nelle altre squadre, è esploso in una maniera esponenziale. Stanno andando bene tutti, chiunque entra e chiunque esce dà il proprio apporto. Chiunque vada in campo sa cosa fare, il Napoli è stato privo di Osimhen per un mese e i sostituti hanno fatto in modo che non si sentisse la sua mancanza. Va dato merito a Spalletti per questo, è una squadra che vuole sempre vincere, sa stare in campo e subisce poco. I meriti vanno divisi tra staff tecnico e dirigenti. Il Napoli sta facendo un campionato straordinario”.