fbpx

Napoli-Rangers, statistiche e curiosità: arbitro turco al Maradona con gli azzurri che potrebbero vincere già matematicamente il girone A

Politano

Ecco tutte le statistiche e curiosità di Napoli-Rangers: Spalletti può vincere matematicamente il proprio girone, l’unico precedente contro una scozzese fa ben sperare…

Napoli-Rangers, statistiche e curiosità: arbitro turco al Maradona con gli azzurri che potrebbero vincere già matematicamente il girone A.

Il Napoli, dopo i due pareggi consecutivi contro Lecce e Fiorentina ha conosciuto solo il sapore della vittoria: con la presa di Roma sono undici le vittorie consecutive tra campionato e Champions per gli azzurri che hanno eguagliato il record di Bianchi e Maradona (ma a cavallo di due stagioni, ndr).

Spalletti, per la gara di domani contro i Rangers al “Maradona”, punta a battere quest’ultimo record. Bissando il successo di Ibrox, gli azzurri volerebbero a 15 punti nel girone A rischiando anche di vincere, con una gara di anticipo, il proprio raggruppamento.

Vittoria a Fuorigrotta e una non vittoria del Liverpool ad Amsterdam regalerebbero, infatti, il primo posto matematico al Napoli. Ma ai partenopei potrebbe andar bene anche un pari con la conseguente sconfitta dei Reds in Olanda.

La sfida del “Maradona” sarà diretta dall’arbitro turco Halil Umut Meler. L’ultima volta che un arbitro turco ha incrociato il Napoli in Champions non è andata benissimo: ottavi di ritorno a Barcellona nel 2020 gli azzurri persero 3-1.

Napoli-Rangers, ripetere la prova di Ibrox.

Vincere aiuta a vincere e il Napoli punta a farlo anche domani contro gli scozzesi di Van Bronckhorst, ultimi a quota zero punti. Spalletti, verosimilmente, farà ampio turnover ma senza snaturare l’atteggiamento dei propri uomini.

In attacco, probabile spazio a Simeone che nelle ultime tre gare è rimasto a guardare gioire i suoi compagni dalla panchina. Possibile esordio stagionale dal primo minuto per Demme così come per Elmas. Reclama spazio anche Ostigard che non gioca titolare dal 31 agosto scorso contro il Lecce.

Per la gara di domani non ci saranno tifosi scozzesi da par condicio: all’andata, infatti, i tifosi azzurri non furono presenti a Glasgow (IL MOTIVO).

L’unico precedente tra il Napoli e una squadra scozzese sorride ai partenopei:  l’Hibernian nel 1967-68. Dopo aver trionfato nel capoluogo campano per 4-1 gli azzurri pensavano di aver ipotecato il passaggio al turno successivo di Coppa delle Fiere, tuttavia, non fu così. Difatti, il team guidato da Bruno Pesola perse 5-0 in casa degli Hibees.

Non ci resta che attendere le 21.00 di domani sera già sicuri che, se il Napoli dovesse vincere, anche il tecnico degli ospiti giurerà di aver visto la propria squadra giocare meglio degli azzurri. Chiedere a Pioli, Sarri, Thiago Motta, Juric e Mourinho…