fbpx

Gasperini punta il Napoli: “Nessuna paura, magari gli azzurri si fermano proprio a Bergamo…”

Gasperini - Atalanta Napoli

Vigilia di Champions per il Napoli ma il prossimo avversario degli azzurri punta già allo scontro diretto di sabato prossimo: Gasperini contro il Napoli senza paura.

Gasperini punta il Napoli: “Nessuna paura, magari gli azzurri si fermano proprio a Bergamo…”

Vigilia europea per il Napoli di Spalletti che domani sarà in campo ad Anfield contro il Liverpool per difendere il primo posto del Gruppo A di Champions. In Inghilterra con entusiasmo e senza particolari timori referenziali dopo aver centrato con il Sassuolo la 13esima vittoria di fila.

Dopo l’ultima gara di Champions, poi, testa al campionato con il Napoli che volerà a Bergamo contro l’Atalanta di Gasperini seconda a-5. Un’Atalanta che ha mantenuto il passo dei partenopei e che a differenza degli uomini di Spalletti potrà avere una settimana tipo di lavoro non giocando le coppe.

Gasperini, dopo il successo in trasferta in quel di Empoli, ai microfoni è apparso raggiante lanciando il guanto di sfida al collega Spalletti.

Atalanta-Napoli, Gasperini pronto a dar battaglia.

La prima inseguitrice del Napoli è una sorprendente Atalanta che in estate in pochi davano così agguerrita. Senza coppe il team del Gasp sta concentrando tutte le proprie energie sul campionato e i risultati si stanno vedendo anche se la Dea, a differenza delle scorse stagioni è meno appariscente e più cinica con la solita aggressività che la contraddistingue.

Gasperini, tecnico orobico, lancia la sfida ai partenopei per lo scontro Scudetto al Gewiss Stadium:

“Contro gli azzurri vedremo se la partita con la Lazio ci ha dato qualche insegnamento per affrontare il Napoli alla prossima giornata. Non è momento di sognare, avremo settimana impegnativa per confronti determinati per capire al cospetto di squadre così forti come il Napoli a che livello siamo arrivati.

Cercheremo di dare qualche trapanata a Luciano Spalletti come il peggior dentista (ride, ndr). Sono la migliore squadra al momento per gioco ed entusiasmo. Per la legge delle probabilità magari proprio a Bergamo ci potrà essere una loro frenata in campionato.

Nessuna paura del Napoli, ma grande ammirazione, è straordinario. Spalletti per il gioco che ha dato, Giuntoli per i giocatori presi, l’entusiasmo che c’è intorno a questa squadra. L’importante è che non facciano bene a Bergamo, abbiamo bisogno di fare una gara importante contro una squadra forte come la loro”.

Per gli azzurri si prospetta, come spesso capitato da quelle parti, un clima infernale a Bergamo. Ma prima occhio al Liverpool.