fbpx

Liverpool-Napoli, Sky: Possibili sorprese nella formazione del Napoli

Liverpool Napoli

Liverpool-Napoli, Sky: Possibili sorprese nella formazione del Napoli

In campo potrebbero scendere Ostigard e Olivera e, con molta probabilità Ndombele che potrebbe prendere il posto di Zambo Anguissa.

Dunque Luciano Spalletti metterà in campo la migliore formazione contro il Liverpool nell’ultima giornata del girone A di qualificazione della Champions League.

Il Napoli, come il Liverpool, è già qualificato agli ottavi di finale e la partita di questa sera ha una particolarità importante: stabilire chi delle due squadre si

classificherà al primo posto.

Napoli o Liverpool al primo posto nel girone

Ciò è importante nel prosieguo della manifestazione, laddove la prima del girone dovrebbe avere vita più facile in futuro.

A riferire della formazione del Napoli è Sky Sport, secondo cui il tecnico toscano non farà turnover questa sera contro i Reds.

Meret in porta, difesa a quattro composta da Di Lorenzo, Kim e Ostigard e Olivera sulle fasce (favoriti su Juan Jesus e Mario Rui).

Centrocampo composto dagli intoccabili Lobotka e Zielinski, la sorpresa potrebbe essere Ndombele titolare al posto di Anguissa dato che il camerunese deve essere

gestito dopo l’infortunio. In attacco Kvaratskhelia, Osimhen e Politano favorito su Lozano.

Liverpool-Napoli

La probabile formazione del Napoli

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Ostigard, Olivera, Lobotka, Ndombele, Zielinski; Kvaratskhelia, Osimhen, Politano.

Il Liverpool di mister Klopp potrebbe classificarsi al primo posto del girone se riuscisse a battere i napoletani con 4 gol di scarto e tentare, così, di riequilibrare la differenza reti.

Il Napoli invece affronta l’incontro con la consapevolezza che sarà una partita difficile all’Anfield e con nessuna fiducia nei confronti del tecnico tedesco dei Reds per

aver detto, ieri, in conferenza stampa che la sua squadra non ha negli obiettivi il primo posto nel girone, ma basta loro essere qualificati insieme ai partenopei per

accontentarsi e andare avanti.

Caro Klopp…Ca’ nisciun è fess!

Al che la risposta di Spalletti a Klopp è stata: “Ca’ nisciun è fess”, intendendo dire che il Napoli non si fida di queste dichiarazioni e che giocherà la propria partita

nella consapevolezza che sarà dura e lo sarà ancor di più pensando che sabato prossimo, i ragazzi di Luciano Spalletti, affrontano in campionato l’Atalanta a Bergamo

per la tredicesima giornata di campionato.