fbpx

Il CorrSport esalta Lobotka: il regista moderno che diventa maestro anche ad Anfield

Il Napoli

Il CorrSport esalta Lobotka: il regista moderno che diventa maestro anche ad Anfield

Il CorrSport esalta Lobotka: il regista moderno che diventa maestro anche ad Anfield

L’edizione odierna del Corriere dello Sport esalta la grande prestazione di Lobotka contro il Liverpool. L’elogio nel focus dedicato allo slovacco da Fabio Tarantino:

Come se ad un tratto si fosse spenta la luce. Il ko arriva quando Lobotka diventa spettatore. Tre minuti dopo la sostituzione segna Salah e nel finale il Liverpool raddoppia. La dolce sconfitta, che non ferisce, certifica l’importanza dello slovacco, il regista moderno che diventa maestro anche ad Anfield. Non si contano le palle recuperate e le pressioni vincenti a tutto campo, le serpentine per uscire dalla morsa dei Reds, le giocate di altissima classe, l’esterno usato per camminare col pallone a spasso. Spalletti non ha mai rinunciato a Lobotka e lo ha risparmiato solo nel finale in vista della partita di sabato contro l’Atalanta. Senza Lobotka, che è insostituibile, il Napoli si è abbassato, ha concesso campo e corner al Liverpool, mentre Lobo rifiatava in panchina, recuperava dopo aver corso tantissimo, incollato (spesso) a Firmino ma poi anche rincorso per tutta la partita dal brasiliano e da ogni avversario che provava invano a fermarlo. Con la sua solita corsa a tagliare gli altri, in diagonale, Lobotka si è caricato il Napoli sulle spalle, ha chiesto ai compagni di inseguirlo, ormai si sente sempre più leader e ha consigli per tutti“.