fbpx

Napoli Champion League, sorteggio: Sono tre le avversarie certe e altre due si aggiungeranno questa sera  

Napoli Champion League

Fonte foto Facebook SSC Napoli

Napoli Champion League, sorteggio: Sono tre le avversarie certe e altre due si aggiungeranno questa sera

Il Napoli di Luciano Spalletti, primo nel girone A di Champions League, in questo modo può evitare tutte le favorite.

La sconfitta del Napoli ieri sera all’Anfield di Liverpool, contro gli inglesi per 0-2, non inficia il primo posto nel girone A di qualificazione agli ottavi di finale dei partenopei.

Dunque, salvo risultati a sorpresa di Real Madrid (contro il Celtic già eliminato) e del Psg (contro una Juve), la squadra di Spalletti lunedì a Nyon alle ore 12,00, dovrebbe evitare quantomeno le favorite alla vittoria finale negli ottavi che si disputeranno nel mese di febbraio-marzo del prossimo anno (14 e 15 e 21 e 22 l’andata, 7 e 8 e 14 e 15 marzo il ritorno).

Le possibili avversarie certe per il Napoli, al momento, sono: Brugge, Borussia Dortmund, Eintracht Francoforte a cui dovrebbero aggiungersi Benfica e Lipsia (o Shakhtar se dovesse batterla).

E’ piuttosto difficile che in questa situazione possa entrarvi anche il Salisburgo perché il Milan di Pioli ha necessità di un punto.

Ecco quindi, la situazione più probabile:

Possibili avversarie del Napoli al sorteggio di Nyon lunedi prossimo 7 novembre ore 12,00:

Brugge
Eintracht Francoforte
Borussia Dortmund
Lipsia/Shakhtar (se il Real batte il Celtic)
Benfica (se il PSG batte la Juve)

Il giorno dopo Liverpool Napoli

Il giorno dopo Liverpool Napoli alcune critiche sono state mosse nei confronti dell’arbitraggio ritenute da alcuni troppo casalingo per gli inglesi, al punto che un evidente fallo, in area di rigore su Kvaratskhelia, non è stato fischiato dal sig. Stieler.

In occasione dei due gol del Liverpool è stato anche ribadito da qualche testata giornalistica l’apparente fragilità della fase difensiva napoletana che, con Kim Min Jae, non ha saputo contrastare a dovere le folate offensive di Salah e compagni, neanche con l’efficacia degli interventi su calci da fermo.