fbpx

Cheddira, l’agente: “Essere accostati al Napoli è un onore, ma il cammino è lungo…”

calciomercato Napoli
A Radio Crc nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Bruno Di Napoli, agente di Walid Cheddira
“Mercoledì sarò in Qatar a vedere Marocco-Croazia. Cheddira ha doppia cittadinanza, quindi sia passaporto italiano che marocchino. Ciò che Walid ha fatto in questo periodo ha attirato le attenzioni di tutti,tanto da arrivare in Nazionale. Sei mesi fa giocava in Lega Pro, adesso gioca i mondiali. Ha grande umiltà, ma non si accontenta. Sta crescendo tanto, corre, si sacrifica e il merito è di chi ha creduto in lui. E quindi il Bari con il direttore Polito, il presidente De Laurentiis e l’allenatore. Quando è arrivato a Bari, probabilmente la piazza aspettava un nome altisonante, ma poi ha conquistato tutti con le prestazioni, tanto che il Bari lo ha riscattato.
Cheddira al Napoli? E’ osservato un pò da tutti, anche da squadre di serie A, ma credo sia normale. Poi, che venga fatta un’associazione tra Napoli e Bari è altrettanto normale, ma credo che Cheddira debba fare il suo percorso. Ce lo auguriamo perchè essere accostati al Napoli è un onore però il cammino è ancora lungo e ogni cosa va fatta a suo tempo.
Carmine Cretella? Mirabelli è stato molto bravo a scovare le sue caratteristiche, Lo paragona al primo Çalhanoğlu”.