fbpx

CorrSport – Napoli in vendita, De Laurentiis rifiuta un miliardo di euro: vuole prima vincere lo scudetto!

De Laurentiis

CorrSport – Napoli in vendita, De Laurentiis rifiuta un miliardo di euro: vuole prima vincere lo scudetto!

CorrSport – Napoli in vendita, De Laurentiis rifiuta un miliardo di euro: vuole prima vincere lo scudetto!

La gestione economica oculata degli ultimi anni, unita ai risultati di questo avvio di stagione, rendono il Napoli ancora più appetibile agli occhi degli investitori stranieri. Ne ha parlato l’edizione odierna del Corriere dello Sport:

Fossero anche banconote, e non lo sarebbero perché a certi livelli si procede diversamente, un miliardo di euro fa rumore: e lascia scatenare la più pigra fantasia. Con un miliardo di euro si possono costruire sogni giganteschi oppure acquistare il Napoli, che piace in America e anche in Messico, che attira l’attenzione dei Fondi e pure quelli di facoltosi imprenditori che non hanno di certo la testa tra le nuvole. Ma questo non è il momento per lasciarsi distrarre e sui tentativi o le tentazioni c’è semplicemente un velo di silenzio (non è ancora riservatezza) che Adl poggia con disinvoltura, lasciando che i propri pensieri siano altro: il campionato, poi la Coppa Italia e a seguire la Champions League, secondo il calendario che sta lì, adibito per l’uso del tour de force“.

Napoli in vendita?

Così continua il Corriere dello Sport: “Le voci si sono trasformate in eco e il mondo – quello dei capitali, come si usa dire a certi livelli – non resta insensibile al chiacchiericcio che nelle ultime settimane ha finito per coinvolgere e quasi avvolgere il Napoli, capace di passare in diciotto anni dalla Fallimentare allo scintillante universo finanziario. E poi, negli States di una cosa sono convinti, banale ma indiscutibile: «Il Napoli è nelle condizioni ideali per essere venduto, soprattutto guardando il campionato. Dovesse vincere lo scudetto, il club vedrebbe crescere le proprie entrate, attraverso nuove richieste di sponsorizzazioni e con l’inevitabile lievitazione dei diritti televisivi». Un affare, che De Laurentiis ha adagiato distante da sé, avendo altro per la testa, le prossime ventitré partite in serie A, per cominciare; poi gli ottavi di Champions League con l’Eintracht Francoforte ed anche la Coppa Italia, che partirà in gennaio con la Cremonese”.