fbpx

Osimhen miglior centravanti appena dopo Haaland, secondo la GdS

Osimhen miglior centravanti

Osimhen miglior centravanti appena dopo Haaland, secondo la GdS

Il numero 9 partenopeo è considerato uno dei migliori centravanti al mondo, appena dopo Erling Haaland attaccante del Manchester City.

La GdS, sulle proprie colonne nell’edizione odierna, ritiene che: “Nessuno scambierebbe Osimhen con Vlahovic”.

Settimana importante, per non dire al cardiopalma, per il Napoli che venerdì prossimo, 13 gennaio 2023, in notturna incontra la Juventus al Diego Armando Maradona per la 18esima di campionato.

La partita è, come al solito, di importanza fondamentale per la squadra di Spalletti, dovendo difendere il primo posto in classifica, ma ancor di più, dovendo mantenere margini di vantaggio rispetto alle altre squadre, e, tra queste, proprio i bianconeri che inseguono a sette lunghezze.

Ancor più importante sarà, per i tifosi napoletani, la sfida con il club allenato da Massimiliano Allegri, non tanto per le distanze in classifica, quanto per l’avversione sportiva che da sempre i partenopei provano nei confronti della Vecchia Signora.

Victor Osimhen meglio di Vlahovic

Al centro dell’attacco napoletano ci sarà Victor Osimhen, di cui la Gazzetta dello Sport, oggi sulle proprie colonne, ha parlato ampiamente in questo modo: “E se dopo Haaland ci fosse Osimhen? Non è un’eresia. I miti stanno invecchiando, Lewandowski e Benzema sono ultratrentenni, Suarez e Cavani sembrano andati. Stanno emergendo Gonçalo Ramos, Nkunku e Jonathan David, ha dolori di crescita Darwin Nuñez, è infortunato Vlahovic che poteva essere considerato il vero rivale del napoletano: ma qualcuno li scambierebbe oggi con Osimhen? Dubitiamo.

E infatti in Premier seguono con preoccupante attenzione la sua evoluzione. Il nigeriano è una splendida combinazione di forza fisica, velocità e agilità, il che gli consente di essere prepotente in area ma anche di partire a tutta velocità dalla trequarti. Pep sta insegnando a Haaland a entrare nella manovra, ma anche Spalletti lavora sull’integrazione di Osimhen che, molto più di ieri, arretra alla Lukaku vecchia maniera per attirare il difensore, dettare l’appoggio e poi partire. Un 9 completo, d’area e da ripartenza, che cresce anche in personalità. Dopo Haaland, chi lo non sceglierebbe”?