fbpx

Spalletti, appello ai tifosi: “Stateci vicini! Forza Napoli…deve diventare un mantra”

Conferenza stampa Spalletti

Spalletti, appello ai tifosi: “Stateci vicini! Forza Napoli…deve diventare un mantra”

Simpatico siparietto oggi al Training Center di Castelvolturno, Luciano Spalletti ha rivolto, en passant, un accorato appello alla tifoseria napoletana, ricordando che tutto quello che la squadra sta facendo in questo momento, è per la città, è per la maglia, è per la storia di Napoli.

Ecco come è stata raccontata, anche sui diversi social, la sorpresa di Luciano Spalletti a ‘Radio Goal’: “Passando per la sala stampa del Training Center di Castel Volturno, l’allenatore azzurro si è voluto soffermare al microfono di Radio Kiss Kiss Napoli, sul posto per l’intervista a Pierluigi Gollini“.

I saluti di Spalletti a KK e l’appello ai tifosi

“Sono venuto a salutarla (riferito al giornalista di Radio Kiss Kiss Napoli). Sono stato avvisato di questa presenza così importante e sono venuto a salutarla.

Magari posso tentare di fare un appello ai nostri tifosi. Gli voglio dire che adesso è più importante il loro sostegno di quello che posso dire io in campo. Che ci stiano vicini, soprattutto in questo momento qui. Si fa tutto per lei: città, maglia, squadra e storia di Napoli. Tutto per lei, non per lui: niente per singoli elementi, tutto per la città. Tutto per lei e forza Napoli: deve diventare un mantra, uno slogan. Poi quello che ho da dire lo dirò in conferenza, ci daremo appuntamento lì, in conferenza stampa”.

Dopo la vittoriosa parentesi con la Roma di domeenica sera, che ha proiettato la squadra azzurra a 53 punti in classifica, con ben 13 punti di vantaggio sulla seconda (l’Inter), il Napoli è in attesa di partire per La Spezia, laddove incontrerà la squadra ligure durante il lunchmatch della domenica, alle ore 12,30.

La ricerca della serenità per i ragazzi d Spalletti

La serenità deve essere il filo conduttore di questi momenti così importanti per la squadra napoletana e Luciano Spalletti riesce con le sue iniziative ad alimentare la voglia di trovare la giusta concentrazione per i suoi ragazzi e ad infondere fiducia anche tra i tifosi napoletani sempre, costantemente, preoccupati per le sorti di ogni singola gara…, ma questo fa parte del costume della città!

Lo Spezia è diventato avversario ostico negli ultimi anni, per Spalletti &Co. per il gioco prodotto dalla squadra ligure, ma anche per qualche sorpresa, allorquando il 22 dicembre del 21, la squadra di mister Gotti passò al Maradona per 1 gol a 0 con autogol di Juan Jesus.

Domenica Spezia Napoli per la 21esima di campionato

Oggi i liguri occupano la 17esima posizione a 18 punti e la partita di domenica prossima vedrà un Napoli oltremodo gasato, non tanto per il posto in classifica, ma per il gioco che sta costruendo negli ultimi tempi e per la capacità dei singoli di coprire il campo con una logica chirurgica, alla ricerca delle sfuriate del proprio centrattacco, Victor Osimhen, autore di una rete contro la Roma, entrata già negli annali del calcio.

Vedremo se Domenica pomeriggio il Napoli avrà avuto ragione e avrà allungato il passo frapponendo con le inseguitrici un maggiore vantaggio rispetto ad oggi.