fbpx

Spezia Napoli 0-3, le pagelle. Kvara spacca, Osimhen vola

Osimhen Kvaratskhelia

Spezia Napoli 0-3, le pagelle. Kvara spacca, Osimhen vola

Spezia e Napoli sono scese in campo allo stadio Alberto Picco di La Spezia per la ventunesima giornata di Serie A. Il match si è concluso con il risultato di 0-3.

Dopo la vittoria del Diego Armando Maradona contro la Roma (vinto dai partenopei grazie alle reti di Osimhen e Simeone), gli uomini di Spalletti battono anche i liguri e si portano a quota 56 in classifica.

Le pagelle:

Meret 6 – Giornata tranquilla per il portiere udinese.

Di Lorenzo 7 – Sfiora la marcatura da calcio d’angolo. Solita presenza fondamentale per la corsia destra azzurra. Il capitano è un servizio assistenza 24 h su 24.

Rrahmani 6,5 – Sembra più in palla del compagno di reparto.

Kim 6 – Ha la capacità di rimediare in modo fulmineo ai suoi stessi, insoliti errori.

Mario Rui 6,5 – Dal suo piede arriva non solo il primo serio pericolo per la porta di Dragowski (Caldara sfiora l’autorete), ma svariati traversoni che mettono in affanno la difesa spezzina

(Olivera s.v.)

Anguissa 6,5 – Come la squadra, inizia in sordina. Cresce con il passare dei minuti, regalando anche qualche progressione verso la porta avversaria.

Lobotka 6,5 – Ufficio smistamento. Qualche strappo a creare superiorità.

Zielinski 5,5 – Sotto tono rispetto all’ottima prestazione di domenica scorsa contro la Roma

(Elmas 6 – Partecipa al palleggio e dà freschezza)

Kvaratskhelia 7,5 – Perde una brutta palla a inizio match, poi inizia la sua partita: enorme percentuale di dribbling riusciti, il rigore del vantaggio, l’iniziativa per il 2-0, il regalo a Osimhen per la terza rete

(Ndombele s.v.)

Osimhen 7,5 – Bene sia in appoggio che quando dà profondità. Mette dentro la rete del 2-0 volando nella mesosfera, poi raccoglie il gentile omaggio del compagno di reparto siglando il 3-0

(Simeone s.v.)

Lozano 5,5 – Poca lucidità nelle scelte e un’ammonizione rimediata in un lunch match di certo non memorabile. Qualche buona giocata a fine primo tempo non basta a garantirgli la sufficienza

(Politano 6 – Da una sua iniziativa scaturisce il rigore per il Napoli. Dinamico)

All. Spalletti 7 – Le vittorie quasi non fanno più notizia. E’ necessario dunque dare un’occhiata ai numeri del suo Napoli per renderci conto di quanto sia straordinario il percorso in atto