fbpx

Napoli Lazio 0-1, le pagelle. Attacco spuntato, Kim il migliore

Napoli Lazio 0-1, le pagelle. Attacco spuntato, Kim il migliore

NapoliLazio sono scese in campo allo stadio Diego Armando Maradona per l’anticipo della venticinquesima giornata di Serie A. Il match si è concluso con il risultato di 0-1.

Dopo le convincenti prestazioni del Deutsche Bank Park in Champions (0-2 all’Eintracht) e del Castellani, i ragazzi di Spalletti si arrendono per la seconda volta in campionato, la prima davanti al proprio pubblico.

 

Le pagelle di Napoli Lazio

Meret 6 – L’unico tiro in porta del primo tempo viene salvato dal suo capitano. Nulla può al 67’ sulla bordata di Vecino.

Di Lorenzo 6,5 – Al 5’ compie un miracolo di testa, strappando via a Vecino il gol in avvio.

Rrahmani 6 – Perfettamente sincronizzato con Kim.

Kim 7 – Mura una conclusione di Milinkovic da posizione invitante. Balza su ogni avversario che gli capiti a tiro. Un solo errore, a cui pone personalmente rimedio.

Olivera 6 – Attento e aggressivo. Poche le proiezioni offensive.

Anguissa 6 – Buon impatto sulla partita: fa filtro e riconquista palloni. Ci prova da fuori.

(Elmas 6 – Entra e si rende pericoloso)

Lobotka 6 – Nel primo tempo è spesso costretto a giocarla di prima per la pressione biancoceleste. Nessun problema per uno come lui.

(Ndombele s.v.)

Zielinski 6 – Suo il primo tiro in porta azzurro. Corsa, scelte giuste e tecnicamente ben eseguite.

(Simeone s.v.)

Lozano 5,5 – Qualche buono spunto contro un ottimo Hysaj, che quasi mai gli lascia il fondo.

(Politano 5,5 – Non riesce ad incidere)

Osimhen 6 – Tenta qualche affondo, ma la linea difensiva ospite si muove benissimo. Potendo sfruttare pochissimi spazi in avanti, si mette al servizio della squadra. Coglie una traversa.

Kvaratskhelia 5,5 – Marusic ha passo e la catena di destra laziale funziona bene. Male il rinvio in occasione del gol del vantaggio ospite.

All. Spalletti 6 – Ogni calciatore è disposto a fare sacrifici per la squadra. La partita (complessa ed equilibrata) viene risolta da una prodezza da fuori.