fbpx

Il Napoli conquista finalmente il tricolore atteso da 33 anni  .

La matematica arriva dopo due scialbi pareggi ottenuti contro Salernitana e Udinese con firme azzurre di Victor Osimhen e Mattias Olivera .

Napoli esplode dopo le 22:37 di Giovedì 4 maggio ed in tutto il Globo ,immagini meravigliose arrivano dai club e tifosi in tutto il mondo ,piazze tinte d’azzurro dal nord al sud .

La festa è appena iniziata e durerà fino a fine campionato ;al Maradona con la Fiorentina arriva la festa show organizzata dal Presidente Aurelio De Laurentiis, qualcosa di unico con emozioni forti dentro e fuori lo stadio.

La partita racconta poco sulla falsa riga delle ultime due apparizioni ,un Napoli non più luccicante come un mese fa che vince di rigore con il solito Osimhen. Inizia lo spettacolo post partita fatto di cori e show di artisti Napoletani riservando il giusto tributo a tutti i protagonisti dalla dirigenza allo staff tecnico con i giocatori, una passerella dovuta dopo una stagione straordinaria che rimarrà nella storia del club e della città .

Napoli Campione

Nel corso della trasmissione UANM CHE..NAPULE su CasaNapoli.Net è intervenuto Ruben Maldonado uno dei protagonisti della rinascita azzurra post fallimento

Napoli ti rimane dentro chi indossa quella maglia e vive quel meraviglioso tifo non può non rimanere tifoso di quella squadra e legato alla città. Napoli per me è una città sudamericana, io ho festeggiato lo scudetto qui in Paraguay con la mia maglia di allora e con tutta la mia famiglia grande emozione per questa vittoria !!! Saluto te che sei un amico e mi dai la possibilità di parlare a distanza di anni con i tifosi e tutti i Napoli Club nel Mondo

Di Roberto Stanzione