fbpx

Bucciantini: “Spalletti e De Laurentiis insieme hanno fatto un capolavoro e lo sanno entrambi…”

A Radio CRC nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Marco Bucciantini, giornalista
“Spalletti-De Laurentiis? C’è da ricostruire un rapporto umano. Non hanno difficoltà a riconoscersi i meriti per questa stagione. Quindi credo sia più un rapporto umano da ricostruire. Credo che Spalletti volesse rivendicare giustamente il fatto di guardarsi e farli insieme certi progetti, non mandando una pec. De Laurentiis ha usato parole molto belle e importanti verso Spalletti. Questi sono due caratteri molto forti e talentuosi nel proprio campo. Spalletti e De Laurentiis insieme hanno fatto un capolavoro e lo sanno entrambi. Io penso che prima di tutto sia un fatto umano, poi diventa progettuale.
La forza di non aver trattato con chi non voleva o dopo i limiti dove non poteva arrivare ce l’ha sempre avuta De Laurentiis. Il Napoli è più importante di tanti altri per questo atteggiamento della società di rispetto verso i propri conti. De Laurentiis non deve dimostrare niente da questo punto di vista. Adesso deve cercare di allungare questa festa e non disperdere questo clima. Adesso serve un po’ di politica nel conservare il clima che si è creato con questo scudetto.
Se va via solo uno tra Giuntoli e Spalletti non si inclina un gruppo. Il lavoro di tutti è stato determinante. È un dispiacere perdere un pezzo, ma sono professionisti. Spalletti non ha fatto bene solo con Giuntoli. Non mi viene in mente una stagione sbagliata da lui o dal Napoli. Si va avanti anche perdendo un pezzo. I dirigenti bravi in questo paese sono preziosi. Il Napoli nelle scelte di dirigenti, allenatori e allenatori ha sbagliato pochissimo.
Le tre italiane in finale? La finale della Roma lo scorso anno in Conference è stata un punto di partenza per crederci e continuare a farlo. Ha detto alla Roma di giocare da protagonista. Quella dell’Inter è più importante e per certi versi miracolosa. Quest’anno per la prima volta da quando sono nato, tutte le più forti del campionato hanno confermato l’allenatore. Quando confermi, vuol dire che lavori e raccogli. La conferma di questi allenatori è stata decisiva. A me sembrano indicazioni scontate, però le cose sono state fatte bene”.