fbpx

De Laurentiis lascia in anticipo l’Assemblea della Lega di serie A

De Laurentiis

De Laurentiis lascia in anticipo l’Assemblea della Lega di serie A

Si è conclusa da poco l’Assemblea di Lega della serie A e non è mancato l’imprevisto con alcune società i cui dirigenti hanno lasciato in anticipo i lavori.

Tra questi il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis che ha detto testuali parole ai media presenti: “Stiamo svendendo il calcio perché non lo sappiamo amministrare“.

Sarebbero volate parole grosse tra il patron napoletano e l’amministratore delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo.

De Laurentiis contro i Fondi di Investimento nel massimo campionato

Le motivazioni di quanto sono da ricercare nella contrarietà che De Laurentiis ha verso i fondi di investimento per il campionato di serie A.

Da fonte tuttomercatoweb.com, la diatriba tra De Laurentiis e De Siervo è stata poi raccontata ai microfoni da parte di quest’ultimo: “Aurelio lo conoscete, è sempre fantasmagorico anche nella sua modalità di espressione. La dinamica dell’assemblea è sempre un po’ la stessa: si discute, anche animatamente, ma poi si converge e la votazione, anche oggi, è stata all’unanimità. Ringrazio tutti i presidenti. La discussione era sui pacchetti? Sì, ma non poteva essere messo in discussione un qualcosa di già votato, anche dal Napoli, che aveva votato il bando e quindi i pacchetti. C’è stata una discussione sull’advisor, ma poi è rimasta in sospeso perché De Laurentiis ha deciso di uscire“.

Tra gli ordini del giorno, anche la discussione sulle manifestazioni d’interesse arrivate da private equity o altre forme di finanziamento per la Serie A.

Su advisor e fondi è stata presa una decisione? Chiedetelo a chi è rimasto in assemblea”, ha aggiunto De Laurentiis.

“La Lega Serie A ha scelto Lazard”, parole di Casini

La Lega Serie A ha scelto Lazard, istituto internazionale con sede a New York, come advisor nella scelta per la valutazione delle manifestazioni di interesse da parte di private equity e altre forme di finanziamento per la Serie A“.

“Sono queste le parole di Lorenzo Casini, presidente della Lega A, al termine dell’assemblea presso il Salone d’Onore del Coni a Roma sulla votazione per la quale 15 club si sono espressi a favore di Lazard mentre altri 5 tra cui Napoli, Fiorentina e Milan che hanno lasciato in anticipo l’assemblea, non hanno partecipato al voto. -Lazard assisterà la Lega Serie A, ma qualsiasi attività di analisi e valutazione di finanziatori e fondi comunque avverrà dopo la procedura di assegnazione dei diritti tv, visto che c’è il bando aperto-. Poi una battuta sullo sfogo di De Laurentiis – C’è stata discussione ma non era riferito a un punto all’ordine del giorno. Il bando è pubblicato ed è stato approvato, poi vedremo come andranno le offerte; noi restiamo ottimisti –.