fbpx

Napoli Samp 2-0, le pagelle della stagione

Napoli Samp 2-0. Le pagelle dello scudetto: Spalletti il condottiero

Napoli e Samp si sono affrontate questa sera allo stadio Diego Armando Maradona per la trentottesima (ed ultima) giornata di Serie A. Il risultato a Fuorigrotta è di 2-0 in favore dei partenopei.

Spalletti e i suoi alzano al cielo il trofeo che torna all’ombra del Vesuvio dopo 33 anni. Applausi anche per Fabio Quagliarella: tante le lacrime versate dall’ex azzurro, tra gli applausi del pubblico.

Napoli Samp 2-0, le pagelle della stagione azzurra

Meret 8 – La parata sul 2-1 contro la Juve rappresenta uno dei momenti cruciali della stagione.

Di Lorenzo 8,5 – Il capitano è l’emblema del Napoli di questa stagione.

Rrahmani 8 – Ha formato con Kim la coppia titolare di una squadra che in difesa ha sofferto pochissimo.

Ostigard 6,5 – Si è fatto trovare pronto nelle occasioni in cui è stato chiamato a vestire la maglia da titolare.

Mario Rui 8 – Decisivo in tante partite con i suoi assist, accompagnati da prestazioni sempre di altissimo livello: la miglior stagione azzurra del portoghese.

Anguissa 8 – Il calo dopo il mondiale ha “normalizzato” le prestazioni di un centrocampista che nel suo bagaglio ha praticamente tutto. Non si vedono margini di miglioramento, se non in zona gol.

Lobotka 8,5 – Superlativo in regia. Uno dei punti fermi di questo Napoli.

Zielinski 8 – Una delle migliori stagioni del polacco in maglia azzurra. Senz’altro quella con maggiore costanza nelle prestazioni.

Elmas 7 – Manca poco perché raggiunga la piena maturità calcistica. Praticamente sempre presente.

Osimhen 9 – Devastate, atleticamente e per cattiveria agonistica. Riesce a giocare con una certa continuità e dunque a buttarla dentro con impressionante regolarità.

Kvaratskhelia 9 – Una delle più grandi sorprese del campionato: lo sconosciuto che al suo primo anno “si prende” la Serie A.

(Kim 9 – Un muro su una motocicletta: quasi impossibile superarlo. Come il georgiano, ha stupito l’Italia e – purtroppo per il Napoli, vista la clausola – non solo.

Juan Jesus 7 – Fondamentale nelle rotazioni, non ha mai fatto rimpiangere i titolari.

Olivera 7 – Una delle più grandi novità rispetto alle ultime stagioni: la preziosa alternanza sulla corsia di sinistra

Lozano 7,5 – Si è guadagnato il posto nell’Olimpo del Napoli 2022/23. Qualche battuta d’arresto nelle prestazioni non ne pregiudica il giudizio complessivo.

Politano 7,5 – Le staffette con il messicano hanno dato a Spalletti l’opportunità di gestire il ruolo sia in base alla condizione dei due che alle caratteristiche dell’avversario.

Raspadori 7,5 – La data di Juventus Napoli (22 aprile 2023) che di fatto chiude il discorso scudetto sarà segnata in rosso non solo sul calendario dei tifosi del Napoli, ma anche su quello di Jack.

Simeone 7,5 – Grande impatto nelle partite disputate e nei minuti a sua disposizione. I gol di Milano contro il Milan e del Maradona contro la Roma sintetizzano la sua annata

Gollini 6,5

Gaetano 6,5

Zerbin 6,5

Bereszynski 6

Demme 6)

All. Spalletti 10 – E’ riuscito in un’impresa storica, che da queste parti resterà impressa nella memoria. Se il Napoli di quest’anno ha messo tutti d’accordo, il merito è soprattutto suo.