fbpx

Il nuovo allenatore del Napoli: De Laurentiis vuole Italiano

Il nuovo allenatore del Napoli

Il nuovo allenatore del Napoli: De Laurentiis vuole Italiano

Il Corriere dello Sport, sulle proprie colonne, parla delle voglie di Aurelio De Laurentiis per il nuovo tecnico che dovrà sostituire al meglio Luciano Spalletti.

Il suo chiodo fisso rimane Vincenzo Italiano, attuale tecnico della Fiorentina, che potrebbe vestire la casacca della SSC Napoli.

Il tecnico di Karlsruhe, ex calciatore nei campionati italiani, gioca con il 4-3-3 e la sua strategia si basa sul calcio offensivo, bello da vedersi.

Praticamente Italiano adotta le stesse soluzioni di Spalletti, con la difesa alta, con la fase difensiva laddove le marcature sono aggressive e pressing sul primo controllo in fase di non possesso.

Mentre in fase offensiva si affida molto al lavoro degli esterni, sia bassi, sia alti, e all’inserimento dei centrocampisti nella fase di attacco.

Il centravanti di Italiano funge invece da regista offensivo venendo incontro al pallone, questo il lavoro che si chiederebbe a Victor Osimhen.

La stima del mondo pallonaro verso Italiano si evidenzia nella considerazione che Vincenzo sia l’erede naturale di Zdeněk Zeman.

Dunque Vincenzo Italiano sarebbe il chiodo fisso di De Laurentiis per la panchina del Napoli.

Come si legge sul Corriere dello Sport: “In cima alla sua lista il tecnico viola ci sta da un bel po’, ma certe cose non si dicono per rispetto di Commisso, di Barone, della Fiorentina, lusingata in piazza («è un grande club») per mostrarsi distante o disinteressato all’allenatore che l’ha guidata in finale di Coppa Italia e pure in quella di Conference. Italiano è stato avvicinato già due anni anni, prima che Adl virasse definitivamente su Spalletti”.

La scelta a breve del tecnico dovrebbe avviare la stagione 2023-24 del Napoli che da Dimaro e poi in Abruzzo, dovrà confermare la propria forza in campionato e, soprattutto in Champions League, uno degli obiettivi di De Laurentiis, della sua famiglia e del proprio staff per il prossimo anno.