fbpx

Un rinnovo d’amore quello di Zielinski nei confronti del Napoli

rinnovo di zielinksi

Un rinnovo d’amore quello di Zielinski nei confronti del Napoli, le cifre stabilite nell’accordo

Un rinnovo d’amore quello di Zielinski nei confronti del Napoli, le cifre stabilite nell’accordo con De Laurentiis. Il rinnovo del contratto di Zielinski con la squadra partenopea é stata una scelta dettata dal cuore. Un vero gesto d’amore, una scelta di vita. Sembrava ormai imminente il suo trasferimento alla squadra araba dell’Al Alhi, dalla quale aveva ricevuto un’offerta da 36 milioni di euro per tre stagioni. Chiunque avrebbe accettato, ma il centrocampista non ha ceduto all’allettante proposta ed ha deciso di restare con la squadra dei campioni.

Quali sono le ragioni che hanno spinto Piotr Zielinski a non rifiutare il rinnovo del Napoli, sicuramente il desiderio e l’insistenza della moglie che ama tantissimo la città partenopea. Ma indubbiamente il suo legame con la squadra unito ai motivi familiari hanno fatto si che il centrocampista restasse in casa per altri 4 anni. Il suo contratto prevede infatti un prolungamento fino al 2027 con un ingaggio vicino ai 3 milioni di euro. Anche in questo caso ha compiuto un vero e proprio gesto d’amore riducendosi l’ingaggio attuale da oltre 4 milioni di euro netti.

Piotr Zielinski

Centrocampista polacco versatile, che abbina notevoli doti tecniche a eccellenti doti fisiche. I ruoli dove si esprime meglio sono la mezzala o il trequartista, ma nel corso della sua carriera è stato schierato anche come regista basso davanti alla difesa o ala sinistra. Preferisce ricevere palla spalle alla porta, dove, grazie alla sua abilità nello smarcamento, riesce a eludere la pressione avversaria e creare superiorità numerica. Possiede un buon dribbling e ottime doti di inserimento, che utilizza principalmente per servire assist ai compagni. Quando invece rimane al limite dell’area sfrutta la sua abilità nel saper calciare con entrambi i piedi per sorprendere il portiere con tiri potenti e precisi. Giocatore molto atletico e predisposto al sacrificio, possiede una grande etica del lavoro, che nel corso della sua carriera lo ha portato spesso a giocare quasi 50 partite stagionali.