Non ci saranno intoppi con l’agente del difensore granata Beppe Riso.
Il ds Manna, l’artefice della complessa trattativa, ha offerto 5 anni di contratto e quasi il doppio dell’ingaggio percepito attualmente al Torino.
Conte è in attesa della lieta notizia, dopo aver parlato con il ragazzo.
Cairo ha richieste anche da un club inglese, ma il calciatore preferisce l’Italia e lavorare con un top coach.
Non è fatta, ma da oggi Buongiorno è più vicino.
Merito anche di Manna che sa come gestire le trattative: sangue freddo e carisma non gli mancano e Conte già lo stima: l’ha definito un predestinato”.