fbpx

Morte Ciro Esposito: arriva la deisione della Cassazione

Arriva la decisione della Cassazione, per Daniele De Santis, condannato a 16 anni di reclusione per la morte del giovane tifoso del Napoli, Ciro Esposito.

Queste sono le motivazione scritte dalla suprema corte del 25 settembre scorso che ha condannato l’ultra romanista per la morte di Ciro Esposito : “Da un lato, De Santis aveva provocato la situazione di pericolo e dall’altro aveva assunto una reazione non proporzionata all’offesa. Pur potendo sparare o puntare l’arma in aria, non l’aveva fatto e risulta avere esploso colpi ad altezza d’uomo, dei quali quattro andarono a segno“.

Ciro Esposito, partì da Napoli con alcuni amici per assistere alla Finale di Coppa Italia, Napoli-Fiorentina nel maggio del 2014, allo stadio Olimpico di Roma. Finale vinta dagli azzurri col risultato di 3-1.

Il giovane tifoso morì dopo 36 giorni d’agonia.

 

 

Casanapoli è un contenitore di notizie online sulla squadra del Napoli e il mondo che le ruota ogni giorno intorno. Non solo calcio per casanapoli.net da quando è online anche la sezione cronaca. I nostri redattori riportano e commentano quanto accade a tutti i protagonisti e non solo. Una giovane redazione sempre pronta a seguire, riportare e commentare il percorso della nostra amata squadra. Online sul giornale, in televisione, sul web ed in radio. Seguiteci anche sui social: Twitter, Facebook e Instagram. Seguiteci per tutti gli aggiornamenti su Casanapoli.net.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.