Comunicato ufficiale della SSC Napoli

san paolo

L’attesa è finita: ecco il comunicato ufficiale della SSC Napoli

Si attendeva ed è arrivato il comunicato ufficiale della SSC Napoli. Questo in seguito agli ultimi fatti dopo la partita di ieri sera tra Napoli e Salisburgo.

Si sono susseguite continuamente le voci ricorrenti su ammutinamento e sull’imminente esonero di Mister Carlo Ancelotti. La società fa sapere che porterà avanti in tutte le sedi appropriate contro chi ha innescato e portato avanti certe decisioni e comportamenti.

Viene data piena responsabilità all’allenatore nel decidere eventuali giorni per il ritiro.

Inoltre la SSC Napoli annuncia il silenzio stampa fino a data da definire.

Di seguito trovate la comunicazione ufficiale della società, fatta attraverso i suoi canali di comunicazione.

Le parole della SSC Napoli attraverso il suo sito ufficiale

“La Società comunica che, con riferimento ai comportamenti posti in essere dai calciatori della propria prima squadra nella serata di ieri, martedì 5 novembre 2019,  procederà a tutelare i propri diritti economici, patrimoniali, di immagine e disciplinari in ogni competente sede.
Si precisa  inoltre di aver affidato la responsabilità decisionale in ordine alla effettuazione di giornate di ritiro da parte della prima squadra all’allenatore della stessa Carlo Ancelotti. 
Infine comunica di aver determinato il silenzio stampa fino a data da definire.

🖨

6 thoughts on “Comunicato ufficiale della SSC Napoli

  1. Sono sorpreso dal comportamento della SSC Napoli, seguendo gli avvenimenti da domenica, giorno di decisione per il ritiro, l’unico e il primo ad essere portato in treibunale, ma prima “cacciato” e Ancelotti, che dichiara di non essere d’accordo con il Presidente per il ritiro; questa sua dichiarazione, in un ambiente già “frizzante” per i mancati risultati in campo, diventa un’innesco, inevitabilmente, ma penso, volutamente, per tutto quello che è successo. Quindi mi chiedo: era tutto organizzato? si cercava una scusa per vendere a gennaio 5 giocatori “ribelli”, mi auguro che così non sia, altrimenti il 2019 sarà la fine di una storia e ancora una volta, purtroppo, chi paga sono i tifosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *