fbpx

Il Mattino su Milik: “Una luce nella notte buia”

Il Mattino in edicola quest’oggi analizza la situazione di Arkadiusz Milik con questo titolo: “Una luce nella notte buia”. Il polacco si conferma bomber implacabile andando a segno al San Paolo per la terza volta consecutiva: adesso – si legge – ha una media di un gol ogni 90 minuti.

Il ritorno in campo, dopo la pausa natalizia, non è dei migliori per il Napoli di Gennaro Gattuso. La squadra azzurra esce sconfitta dal San Paolo contro l’Inter di Antonio Conte per 3 reti a 1: i troppi errori dei ragazzi di Gattuso favoriscono la coppia Lukaku-Lautaro, ancora una volta a segno entrambi.

Difesa del Napoli in vena di fare regali e ne fa ben 3 all’attacco nerazzurro. Reparto difensivo azzurro gravemente insufficiente. situazione poco migliore dal centrocampo in avanti. Gli unici giocatori del Napoli a salvarsi sono i due polacchi.

Zielinski cerca di fare il suo meglio in mezzo al campo, provando a lottare contro i giganti nerazzurriNel secondo tempo fa vedere le ‘sue’ vecchie cavalcate a campo aperto, è probabilmente il migliore in campo insieme a Milik.

Arek Milik, quando sta bene, riesce sempre ad incidere nel match. È suo il gol che dà speranza al Napoli: sfrutta l’assist di Callejon dalla destra e insacca la palla alle spalle di Samir Handanovic. Prova ad incidere per quel che può, ma se c’è una luce nella notte buia in campo per il Napoli, è proprio Arek Milik.

Contro l’Inter, per Milik, è stata la presenza numero nove in campionato ed è arrivato il settimo goal: una media quasi di una rete segnata ogni 90 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *