fbpx

Antonio Corbo: “Il Napoli riparte da se stesso perchè non si conosce”

Corbo Antonio

Il giornalista Antonio Corbo, si è espresso così sulla sconfitta del Napoli in quel di Torino.

Le dichiarazioni: “È un Napoli che riparte sempre da se stesso, perché ancora non si conosce. Se a Torino comincia senza Osimhen, il giocatore più pagato della sua storia, certifica la sua delusione nel rinnovarsi.

La discontinuità è lo stile di più vite azzurre. Se si sommano le intermittenze c’è la somma dell’attuale delusione. Il Napoli a 9 gare dal termine può ancora infilarsi in Champions, certo: c’è un sempre margine per tentare un ulteriore recupero. Ancora tanto da giocare e la matematica non dà mai sentenze precoci”.

Le dichiarazioni di Antonio  Corbo, non lasciano spazio ad altre interpretazioni è un Napoli che per l’ennesima volta salta sempre quando non deve.

Il primo tempo offerto dagli azzurri è da analisi, perchè oltre al tiro alle stelle di Zielinski dopo il clamoroso palo di Ronaldo il Napoli è sparito dal campo.

Lasciando la Juventus, affondare il coltello più volte meritando anche il raddoppio, il secondo tempo è stato un ‘altro Napoli grazie soprattutto ai cambi di Gattuso.

Ma la spavalderia e la sicurezza delle precedenti uscite era svanita nel nulla, il Napoli è ancora in piena corsa Champions ma deve rialzarsi subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × cinque =