fbpx

Coppa Italia, approvate le nuove regole: sì alle quattro squadre di Serie C

Napoli - Coppa Italia

Coppa Italia, approvate le nuove regole: sì alle quattro squadre di Serie C

Coppa Italia, approvate le nuove regole: sì alle quattro squadre di Serie C

Oggi la Lega Serie A ha ufficializzato il nuovo regolamento della Coppa Italia 2021/2024. Il tabellone, composto da 40 società, sarà preceduto da un turno di qualificazione preliminare che stabilirà le squadre partecipanti alla competizione, in totale 44. Saranno iscritte d’ufficio alla Coppa Italia 2021/2022, 2022/2023 e 2023/2024 le società ammesse al Campionato di Serie A, Serie B e le “Società segnalate dalla Lega Italiana Calcio Professionistico, tra quelle ammesse al Campionato di Serie C alle date fissate annualmente della FIGC per la decisione del Consiglio Federale sulla concessione delle Licenze Nazionali, ovvero il maggior numero che dovesse rendersi necessario per il completamento dell’organico della Competizione. La partecipazione alla Competizione delle Società indicate dalla Lega Italiana Calcio Professionistico sarà in ogni caso subordinata all’approvazione da parte dell’Organizzatrice“.

Regole e turni

L’intera competizione si basa su turni a eliminazione diretta: turno preliminare, trentaduesimi, sedicesimi, ottavi, quarti, semifinali e finale. Tutte le squadre che vi partecipano sono inserite all’interno di un tabellone con posti numerati dall’1 al 44 ed entrano in competizione in tre momenti differenti – come indicato nel comunicato – : 8 società dal turno preliminare, 28 dai trentaduesimi e 8 a partire dagli ottavi, queste ultime sono considerate le teste di serie.

Nuovo format per la Coppa Italia

L’Assemblea di Lega ha approvato anche il nuovo format della Coppa Italia, apportando alcune modifiche rispetto alla proposta di qualche settimana fa. La nuova Coppa Italia vedrà la partecipazione di formazioni di Lega Serie A (20 club), Lega B (20 club) e Lega Pro (4 club). La manifestazione sarà composto da 40 club. Trentasei squadre inserite direttamente. Altre quattro provenienti da un turno preliminare che coinvolgerà 8 formazioni, e si giocherà in 6 turni che si svolgeranno in gara unica ad eccezione delle semifinali.

Poche settimane fa era stata proposta una nuova formula. Tale formula prevedeva la partecipazione alla competizione soltanto di squadre di Serie A e B. Tuttavia dopo alcune trattative oggi al Consiglio di Lega è stata ufficializzata la presenza di quattro club della Serie C.

Soddisfazione da parte del presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, molto contrario alla prima proposta senza squadre C. Queste le dichiarazioni di Ghirelli: “Un accordo positivo che riapre, da subito, alla Serie C e mantiene aperta la porta per il futuro ad un progetto di riforma. Ragionare a sistema è la via maestra per le riforme del calcio italiano”.