fbpx

Il San Giorgio cala il poker e agguanta la serie D

San Giorgio in serie D

Squadra San Giorgio Cremano

Il San Giorgio raggiunge la serie D

Il San Giorgio batte 4 a 2 l’Acerrana nella finale dei playoff e stacca il biglietto per la la serie D. Oltre cinquecento spettatori hanno sfidato i 35 gradi dello stadio Paudice, ieri pomeriggio, per assistere al trionfo del San Giorgio. La squadra di casa, infatti, con 2 gol per tempo, ha superato l’Acerrana quale ultimo ostacolo di una stagione da incorniciare, prima della meritata promozione.

Partita nervosa e ricca di episodi 

Nonostante il pericolo corso nei primi minuti, dalla porta dell’Acerrana, con salvataggio sulla linea di Esposito, è proprio la formazione ospite a passare in vantaggio. Su cross dalla fascia molto teso Manzi anticipa tutti, ma la palla con una traiettoria diabolica finisce proprio nella rete dei padroni di casa 0-1. Pur in svantaggio già al minuto 17,  il San Giorgio non si disunisce e inizia a prendere campo costruendo, palla su palla, l’azione del pareggio prima e dell’ agognato sorpasso poi. Al 29′ e al 44′ infatti, i padroni di casa piazzano due stoccate vincenti. La prima porta la firma di Meloni su una ripartenza bruciante e chiusura raso terra sul secondo palo. Poi sulle ali dell’entusiasmo, Di Paola capitalizza uno splendido cross di Simonetti dalla fasci sinistra e capovolge la situazione, si va al riposo sul 2-1.

Il San Giorgio è in vantaggio, ma l’Acerrana non si arrende

Ad inizio ripresa il San Giorgio cerca il gol sicurezza con numerose azioni che però non danno frutti. L’Acerrana non ci sta ed inizia con lucidità e determinazione ad avanzare verso la porta avversaria con trame centrali e veloci scambi sulle fasce. Il vantaggio di un gol sembra resistere se pur esiguo, ma al 39′ gli sforzi degli ospiti vengono premiati da un calcio di rigore, fischiato con decisione dall’arbitro, per fallo in area ai danni di Guidone. Tocca a Infimo l’esecuzione che si rivela perfetta e, questa volta, tocca al settore ospiti esultare per un pareggio che riaccende le speranze. 

Un finale da sogno per i tifosi del San Giorgio

A quel punto, sul 2 a 2 a pochi minuti dal termine, il pareggio appariva inevitabile: il caldo estivo e la tensione per la posta in palio sembravano aver ormai fiaccato la lucidità dei contendenti. Tuttavia nella prima azione imbastita, subito dopo aver subito il pareggio, il San Giorgio trova il gol dei sogni, passando in vantaggio grazie ad un tocco di  Tortora che anticipa di misura il portiere in uscita. Ma non è ancora finita. L’Acerrana nella manciata di secondi che mancano alla fine si riversa ancora a testa bassa nella metà campo avversaria provando a pareggiare nuovamente.

Finale da brividi tra gol ed espulsioni

Questa volta, però,  la storia dice San Giorgio che grazie al bis concesso da Tortora in contropiede, cala il definitivo poker vincente. Giusto il tempo per l’arbitro di sedare un eccesso di grinta, culminato in spintoni tra calciatori, con espulsioni di Noviello e Merola da una parte e del mister Borrelli dall’altra. Ma il polso duro dell’arbitro non basta a rovinare l’atmosfera e al triplice fischio scoppia la gioia di tifosi e calciatori. 

E’ qui la festa    

Ma il polso duro dell’arbitro non basta a rovinare l’atmosfera e al triplice fischio finale scoppia la gioia e calciatori. La vittoria tanto aspettata e preparata a San Giorgio può finalmente iniziare: cori, abbracci e tanta felicità sul tappeto verde dopo una cavalcata sportiva lunghissima e indimenticabile per i tanti tifosi della squadra. “Ho sempre creduto in questa squadra – dichiara l’allenatore Pasquale Borrelli -, dal primo giorno che ho accettato l’incarico alla guida di questa squadra sapevo che avremmo fatto qualcosa di grande”. 

San Giorgio in serie D

Per l’occasione una maglietta evocativa anche per sindaco e assessori

E nella terra di Massimo Troisi non potevano mancare le magliette con la scritta “Scusate il ritardo”, indossate da tutti i partecipanti. Tra lacrime e sorrisi anche Giorgio Zinno, sindaco del comune di San Giorgio a Cremano partecipa all’abbraccio collettivo e commenta: “Questo risultato ci riempie di orgoglio. Siamo sempre stati attenti, come amministrazione, alla spinta e allo sviluppo dello sport. La nostra attenzione vale anche come  ringraziamento al grande sforzo fatto da questi calciatori e dalla squadra del San Giorgio“. Anche l’assessore allo Sport, Maria Tarallo, ha voluto sottolineare il traguardo raggiunto dalla squadra di calcio: “Da sangiorgese quale sono ho vissuto emozioni indescrivibili che mi hanno condotta indietro nel tempo, quando su quegli spalti sedeva il mio papà. Alla società tutta vanno i nostri complimenti,  a noi amministrazione il compito di sostenere i progetti futuri, sperando di conquistare tanti altri traguardi”.