fbpx

Inter Napoli, sogni agitati di S. Inzaghi: i partenopei vanno scansati!

Inter Napoli, nei sogni agitati di Simone Inzaghi: I partenopei vanno scansati!

E’ un pensiero della GdS e, presume chi scrive, anche dell’allenatore nerazzurro.

Il Napoli vola in vetta?

Tra le certezze di questo campionato vi è la squadra di Luciano Spalletti che sta viaggiando a vele spiegate verso la testa della classifica.

Ieri è stata spazzata via la Salernitana, decimata di alcuni uomini contagiati dal Covid, ma intatta rimane la prestazione degli azzurri, capaci

di imporre il proprio gioco e di rifilare 4 reti ai cugini campani.

E dopo la sosta i napoletani affronteranno il Venezia in laguna per poi aspettare al DAMaradona proprio l’undici interista in una sfida che

potrebbe offrire indicazioni precise circa la volata scudetto.

L’Inter teme il Napoli

I nerazzurri sanno che i napoletani possono rifarsi ulteriormente sotto nelle prossime gare di campionato e guardano con attenzione le

vicende della squadra di Spalletti.

L’edizione odierna del Corriere dello Sport riferisce quanto segue:

“È inutile guardarsi dietro e ripensare a ciò ch’è stato lasciato per strada – le sconfitte con Empoli e Spezia – o alle coincidenze un po’

beffarde del destino; e non c’è motivo neppure di starsene lì, avvolti nel rimpianto di un’illusione evaporata così, al sabato sera e al minuto

90’ per «colpa» di Dzeko, di una Inter-Venezia che avrebbe potuto ridisegnare orizzonti infiniti: quando Napoli-Salernitana se ne va, e

arricchisce gli archivi, ciò che ha un valore inestimabile è la prospettiva dalla quale si può cullare un sogno, che ha varie sfumature

d’azzurro”.

“Lo sa anche l’Inter, adesso, che questo Napoli è un pericolo da scansare, figurarsi il Milan, la Juventus e l’Atalanta.

Forse è il raggiungimento di una straordinaria normalità”, ha sottolineato il Corriere dello Sport.

Al DAMaradona Napoli Inter alla vigilia della Festa degli Innamorati

Ricordiamo che le due squadre si affronteranno allo stadio Diego Armando Maradona il prossimo 13 febbraio, una gara che potrebbe essere

letteralmente decisiva per la riapertura o la chiusura quasi definitiva del discorso Scudetto.