fbpx

Napoli-Monza: le parole di Spalletti in conferenza Stampa

Lazio Napoli

Alla vigilia del Match Napoli-Monza , Spalletti in conferenza stampa parla dei nuovi acquisti e di come ha preparato l’incontro di domani sera al
Maradona :

I nuovi acquisti hanno generato grande soddisfazione tra tifosi e addetti ai lavori. Vogliamo essere competitivi.
Raspadori può offrire soluzioni diverse rispetto a quelle attuali. Ndombele l’ho immaginato sin da subito con la maglia del Napoli addosso. L’anno scorso siamo stati una mina vagante, quest’anno dobbiamo riacquisire delle caratteristiche. Domani affronteremo una squadra forte gestita da dirigenti che hanno fatto la storia del calcio. Petagna è un ragazzo d’oro, personalmente mi ha dato tanto.
La convivenza degli attaccanti sarà valutata in base al loro stato di forma e alle loro caratteristiche. Quello che conta è vincere le partite. Simeone è un giocatore importante, si è fatto da solo, ha voluto fortemente il Napoli.

Inoltre il Tecnico del Napoli ha risposto ad alcune domande :

Mister lo sente il grande entusiasmo che si è sprigionato in città in questa settimana?

Io voglio sperare che l’entusiasmo sia per la prestazione fornita a Verona soprattutto. Domani dobbiamo dare seguito a quanto di buono si è visto al Bentegodi e non sarà semplice perchè il Monza è un Club ambizioso e in crescita”

Il 4-3-3 resta un suo riferimento o ha in mente altro alla luce dei nuovi arrivati?

Diciamo che la rosa così completa può darci più soluzioni tattiche. Ci sono dei calciatori che ci possono permettere di lavorare su varie idee di gioco rispetto a quelle che già abbiamo”

La Società ha fatto un ottimo lavoro di prospettiva investendo sul futuro, pur tenendo d’occhio l’equilibrio del bilancio. Siamo andati a riempire quelle caselle che erano venute a mancare, perchè per giocare tutte le competizioni avevamo bisogno di ampliare il gruppo.

Noi lottiamo per diventare una squadra competitiva, lottiamo per avere una identità anche con giocatori alle prime esperienza e con meno presenze in campo nazionale e internazionale. Sappiamo che c’è da lavorare ma siamo pronti a tradurre in campo quello che abbiamo come potenzialità. L’entusiasmo ci aiuterà a diventare subito forti

Che idea ha di Ndombele sotto il profilo tattico?

Ndombele può ricoprire tutti i ruoli del centrocampo. Quello che mi ha colpito è l’entusiasmo con il quale è arrivato a Napoli. Ha una voglia matta di vincere e una grande disponibilità. L’ho subito immaginato con la maglia azzurra addosso appena l’ho visto in allenamento. E’ un calciatore che ha potenza ma anche qualità da rifinitore, ha tecnica e capacità soprattutto di spinta”

Sono cambiate le gerarchie di campionato dopo questi ultimi acquisti?

Non lo so quale squadra si sia rinforzata di più rispetto all’anno scorso. Mi pare che più di una avversaria abbia messo mano alla rosa, alcuni hanno fatto anche operazioni per vincere subito al di là delle prospettive dei calciatori. Dovremo trovare subito una personalità di squadra per dare valore immediatamente al progetto che abbiamo, perchè credo che si siano rinforzate tutte: Inter, Juventus, Milan, Roma, Lazio“.

Noi dobbiamo acquisire delle capacità che al momento non ho ancora chiare perchè dobbiamo ritrovarci per un po’ di tempo tutti insieme. Di certo c’è un impianto di squadra sul quale puntiamo molto, poi vedremo nella totalità come sapremo esprimerci con l’integrazione dei nuovi arrivati. E’ una stagione intensa per la quale ci vorrà la presenza di tutti

Domani ci saranno 40mila spettatori al Maradona. L’entusiasmo è tornato tra i tifosi:

Sì di questo siamo felici ma domani affrontiamo una squadra gestita da persone che hanno fatto la storia del calcio e che hanno allestito una squadra di livello alto. Dobbiamo pensare solamente alla gara di domani perchè di fronte avremo un avversario molto motivato e con grande entusiasmo

Il Monza ha un allenatore moderno che spesso ti viene a prendere alto ma sa fare anche la fase difensiva. Noi dobbiamo riuscire ad essere una squadra equilibrata, che sa comandare il gioco ma anche soffrire se c’è bisogno. Il Monza sa giocare al calcio e ci vorrà la testa giusta per cercare il massimo risultato

Domani abbraccerò e ringrazierò Andrea Petagna perchè è un ragazzo eccezionale che ci ha dato tanto anche in termini umani

Sarà possibile vedere insieme Osimhen e Simeone nella sua idea di attacco?

Non importa se giochino insieme, è importante che vinca il Napoli. Di Simeone mi ha colpito il fatto che appena ha saputo dell’interessamento del Napoli ha bloccato tutto ed ha fortemente voluto venire in azzurro. Questo è un elemento di coinvolgimento molto importante per noi. Poi sono due prime punte e sia Osimhen che Simeone daranno un grande contributo alla squadra”