fbpx

Il Napoli torna con qualche certezza in più

Supercoppa Italiana finale
A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Mario Ielpo, avvocato ed ex portiere di Lazio e Milan. Di seguito, un estratto dell’intervista.
Queste final four di Supercoppa hanno lasciato più strascichi per il Napoli o per la Lazio
“Il Napoli torna con qualche certezza in più. Gli azzurri hanno vinto contro la Fiorentina, con un tre a zero un po’ rocambolesco, e sono rimasti in gara fino al 90’ contro uno squadrone come l’Inter. Quella di Inzaghi è una squadra pericolosissima negli spazi e la strategia di Mazzarri è stata opportuna. Pensiamo, ad esempio, alle sconfitte subite dai rossoneri proprio contro l’Inter. La Lazio, invece, non si capisce bene perché ci sia andata vista la prestazione proprio contro i nerazzurri”
Che gara sarà, dunque, tra azzurri e biancocelesti?
“Se il Napoli vorrà fare risultati, non solo contro la Lazio, dovrà mettere in pratica un gioco di cui l’allenatore è convinto. Se Mazzarri ritiene opportuno un gioco più difensivo, la squadra dovrà impegnarsi nel garantirlo. La bravura del tecnico sta nel convincere i giocatori della necessità di una strategia e di un piano di gioco. L’importante è che Mazzarri sia convinto di quel che fa. I risultati arriveranno da sé”
Come si farà a fare a meno di questo Gollini al rientro di Meret?
“Sono due portieri forti, purtroppo. Dico purtroppo perché quello del portiere è un ruolo difficile. Gollini, pur giocando in maniera un po’ personale, è affidabilissimo e Meret è un portiere di grande qualità. Sarà difficile scegliere ma sono problemi di cui Mazzarri potrà essere contento”
Crede che Gollini perderà la titolarità quando tornerà il portiere friulano?
“Non saprei. Sicuramente non si deve commettere l’errore di togliere dal campo chi vive un periodo di forma positivo. Pensiamo a Schillaci nel Mondiale italiano, avrebbero potuto giocare calciatori più forti come Vialli o Mancini, ma Schillaci, in quel momento, era il giocatore più forte del Mondo”
Lazio-Napoli sarà una gara ricca di gol o un match chiuso?
“Immagino una partita chiusa, scorbutica. La Lazio ha qualche problema in avanti, non è più la macchina da gol di qualche tempo fa”