fbpx

Lucarelli e Meini sul caso Vessicchio

Daspo

Prego la regia di inquadrare l’assistente donna, che è una cosa inguardabile. E’ uno schifo vedere le donne che vengono a fare gli arbitri in un campionato dove le società spendono centinaia di migliaia di euro, è una barzelletta della Federazione una cosa del genere”. Il commento è di Sergio Vessicchio, giornalista e telecronista della partita di calcio Agropoli-Sant’Agnello per l’emittente locale CanaleCinqueTv -come riporta adnkronos.com- alla vista della guardalinee Annalisa Moccia, della sezione di Nola.

Le parole di Vessicchio hanno subito fatto il giro dei social, scatenando l’indignazione di molti, ma in diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC,  sono intervenuti Lucarelli e Meini per commentare il caso Vessicchio.

Questi i loro interventi:

Ottavio Lucarelli: “Presentato, questa mattina, un esposto al Consiglio di Disciplina per Sergio Vessicchio”
Ottavio Lucarelli, Pres. ODG: “Il provvedimento preso per Sergio Vessicchio consiste in un esposto al Consiglio di Disciplina e a Maurizio Romano per aprire un ulteriore sanzione per Vessicchio che va ad aggiungersi ad una sospensione già in atto. Quello che dovevo fare l’ho fatto. Posso dire che il collega avrà modo di difendersi e non posso fare nessuna valutazione”.

Sara Meini: “Le parole usate da Vessicchio sono disgustose. Sono amareggiata e solidale verso Annalisa Moccia”
Sara Meini, RAI: “Sono sorpresa dalle persone che ancora parlano in questo modo. Ho avuto difficoltà ad accettare il vostro invito perchè penso si commenti da solo. Dato che sui social girano delle parole disgustose, non possiamo accettare quella terminologia. Sono amareggiata e per questo sono solidale verso Annalisa Moccia. Io le vado a vedere le donne arbitro e le difendo quando i genitori le maltrattano. Viva il movimento femminile e ripartiamo da ieri. Forza azzurre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.