fbpx

Napoli – Genoa, Ancelotti: ”Difendiamo male, ma abbiamo quattro giorni per aggiustare le cose”

Ancelotti

Ancelotti: Insigne per noi è molto importante, è entrato ed ha fatto bene questa sera contro il Genoa, sarà disponibile per l’Arsenal

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, al termine della gara disputata e pareggiata al San Polo contro il Genoa, a Sky Sport ha analizzato la gara effettuata dai suoi calciatori:

Queste le sue parole:

SU NAPOLI – GENOA

“Dell’Arsenal non abbiamo proprio parlato in questi giorni. Non credo che la squadra sia condizionata dalla gara di Londra. Sono state inaspettate, da parte mia, le difficoltà trovate stasera, a differenza di Empoli. Io mi soffermerei sull’aspetto tecnico, non psicologico. In questo momento ci difendiamo male e se non difendi bene non si può avere il controllo della partita.

In questo momento difendiamo male, anche 11 contro 10, questo non ci permette di tenere il controllo della partita. E’ un campanello d’allarme: se giochiamo così a Londra diventa difficile. 

ARSENAL – NAPOLI? MANCANO 4 GIORNI ED ANCELOTTI E’ FIDUCIOSO

Se siamo in queste condizioni  così a Londra diventa difficile, la fortuna è che mancano 4 giorni e le cose si possono aggiustare, dobbiamo ritornare a fare le cose per bene dalla base, ovvero dalla difesa. Mi sembrava ci fosse poca pressione in avanti, abbiamo fatto le cose a metà e non bisogna farlo soprattutto quando difendi.

SULLA DIFESA DEL NAPOLI

I centrali uscivano poco? Questa è l’impressione che ho avuto anch’io dal basso. Mi sembrava che ci fosse poca pressione dai nostri centrali e questo non permette ai centrocampisti di avere la sicurezza di pressare in avanti. Abbiamo fatto le cose a metà e non si deve fare, soprattutto quando difendi

FLESSIONE SULL’APPLICAZIONE

Flessione d’applicazione? Sì, quello è sicuro. E’ difficile dire quanto si sia abbassata l’attenzione, mi viene più facile sistemare le cose da un punto di vista tecnico-tattico

Quanto si sia abbassata l’attenzione è difficile dirlo, mi è più facile sistemare le cose dal punto di vista tecnico tattico.  Fisicamente stiamo molto bene. I giocatori sono monitorati quotidianamente e tutti i dati sono molto positivi.

Abbiamo sempre avuto difficoltà con le difese chiuse. Non abbiamo trovato nel passaggio la costanza d’attacco che c’era. Adesso siamo costretti a fare avanti e indietro e questo non è nelle nostre corde. Dobbiamo difendere meglio. Per fare una buona partita d’attacco con l’Arsenal bisogna cominciare dalla difesa

IL DISTACCO DALLA JUVENTUS

Il distacco dalla Juventus? Volevamo stare un po’ più attaccati. Abbiamo perso qualche punto per strada, ma la Juventus  ha fatto un percorso straordinario. Nell’ultimo periodo abbiamo perso diversi punti per strada, come a Firenze e Torino, ma la Juve ha fatto qualcosa di straordinario. Il nostro obiettivo era arrivare entro gli 80-90 punti, continuando così facciamo fatica ad arrivare ad 80.

SU INSIGNE

Insigne per noi è molto importante. Lorenzo è entrato ed ha fatto bene, sarà  disponibile per l’Arsenal. Tutti si sbizzarriscono col mercato in questo periodo, ma il nostro obiettivo è rinforzare la squadra senza privarsi dei calciatori più importanti. Tutti sono importanti e spero che giovedì facciano il loro lavoro”.  Conclude Ancelotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *