fbpx

Celestini: ”Il Napoli ha bisogno di vincere prima in Italia che in Europa. Su Allan…”

Marte Sport Live Celestini

Celestini: le coppe? Prima erano per i campioni, ora non c’è competizione

Costanzo Celestini, allenatore ed ex calciatore del Napoli dell’era Ferlaino, è intervenuto a Radio Marte, nel corso della trasmissione ‘Marte Sport Live’, per parlare della stagione in corso degli azzurri, in particolare dell’obiettivo in Europa League e delle disattenzioni in campionato.
L’ex giocatore ha anche fatto rifermento alle prestazioni in calo di Allan, che comunque resta un calciatore importante per la rosa.

Questo quanto detto da Celestini:

“Qualche calo di tensione in campionato ci può stare, la mente dei calciatori è sull’Europa League. La distanza dalla Juve toglie motivazioni e le prestazioni di qualche giocatore non sono di conseguenza all’altezza.

Allan? Sta facendo un po’ di fatica, nel centrocampo a due deve essere quello che recupera palloni. Il cambio di modulo forse gli ha creato qualche problema di adattamento, ma resta un calciatore forte e importante.

Chissà che valore De Laurentiis ora dà a questa Europa League, a dispetto di qualche dichiarazione fatta in passato. La Juve vincerà altri scudetti, anche se il Napoli ha bisogno di vincere prima in Italia che in Europa. Prima le Coppe erano per i campioni d’Italia, oggi le squadre lottano per il quarto posto che a livello economico vale molto: così non c’è mai competizione”. Conclude Celestini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.