fbpx

Basile: “San Paolo, saranno 55mila i sediolini. Dare i vecchi ai tifosi? Ipotesi non prevista, ma se ne può parlare”

Perego

Basile: entro fine giugno tutti i sediolini saranno sostituiti. Terremo chiuse le zone inferiori del San Paolo da qui a fine campionato

A Radio Marte, nella trasmissione “Si gonfia la rete”, è intervenuto Gianluca Basile, commissario per le Universiadi che si terranno a Napoli per parlare dei lavori del San Paolo.

Queste le sue parole:

“Tenendo in considerazione il calendario del calcio Napoli e le gare interne, stiamo facendo i lavori al San Paolo. Adesso ci stiamo occupando di smontare le curve inferiori e poi proseguiremo anche con quelle superiori. Stiamo rispettando i tempi e quindi siamo in linea con i lavori e ci stiamo organizzando anche per la pista d’atletica.

Entro fine giugno tutti i sediolini saranno sostituiti. Terremo chiuse le zone inferiori del San Paolo da qui a fine campionato. Stiamo facendo una corsa visti i tempi stretti ed è ovvio che sarebbe stato meglio partire prima, ma sono soddisfatto perchè stiamo lavorando bene e lasceremo impianti ristrutturati nonostante la forte sofferenza iniziale.

I sediolini delle curve saranno fissi mentre quelli dei distinti e delle tribune saranno ribaltabili e quindi la qualità sarà un po’ più alta. In tribuna autorità invece, saranno molto belli. Noi stiamo facendo grandi lavori, poi con la convenzione anche De Laurentiis potrà continuare ad abbellire lo stadio.

I vecchi sediolini ai tifosi? E’ una cosa che si può anche fare, ma al momento non è in programma. Questa ipotesi va studiata perchè non è prevista, ma dobbiamo concentrarci sui lavori, non dobbiamo rallentare lo smontaggio del sediolini. Sono fatti di materiale plastico e l’azienda avrebbe l’obbligo di smaltirli, ma si era anche e ipotizzato di utilizzarli in altri impianti quindi si vedrà.

Saranno 55mila i sediolini totali quindi in ogni settore dello stadio ci sarà una piccola riduzione e sì, i sediolini saranno numerati.

Cerimonia inaugurale? Ci sarà il 3 luglio e sarà uno spettacolo importante per la città e per la regione, ma non sappiamo ancora tutti i dettagli”. Conclude Basile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.