fbpx

Spal, Semplici: “Contro il Napoli per continuare a sognare”

SPAL Semplici Conferenza

Semplici: per la Spal arrivare decimi significherebbe vincere un altro scudetto. Domenica affrontiamo il Napoli che per budget, valori e classifica è diversa da noi, ma abbiamo la testa sgombra e proveremo a dire la nostra

A Radio Marte, nella trasmissione “Si gonfia la rete”, è intervenuto Leonardo Semplici, allenatore della Spal per parlare del prossimo match contro il Napoli.

Queste le sue parole:

“E’ bellissimo svegliarsi la mattina ed essere salvi, siamo felicissimi. La salvezza è meritata, abbiamo battuto squadre migliori di noi e abbiamo espresso nella mentalità e nel gioco risultati importanti.

Arrivare decimi significherebbe vincere un altro scudetto per noi. Domenica affrontiamo il Napoli che per budget, valori e classifica è diversa da noi, ma abbiamo la testa sgombra e proveremo a dire la nostra.

Il calcio regala situazioni impensabili ed è giusto anche sognare. Il tifo e la squadra sono state unite dall’inizio alla fine e i tifosi nelle sconfitte ci hanno sempre sostenuto.

Lazzari come esterno di difesa in una linea a 4 può giocare. Negli ultimi anni si è specializzato col nostro modulo, ma con un po’ di lavoro può ricoprire anche quel ruolo.

Il Napoli di Sarri e quello di Ancelotti sono diversi, ma entrambi hanno grande valore.

Petagna un campionato così non l’aveva mai fatto. E’ stato bravo a mettersi in discussione, ha ripagato la nostra fiducia e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Può ambire anche alla Nazionale.

Un giocatore del Napoli dal allenare? Me li prenderei tutti. Meret è un terzo figlio, sarà il nuovo portiere dell’Italia ed ha avuto un po’ di sfortuna negli infortuni, ma è un prospetto unico”. Conclude Semplici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.