Insigne deve partire o restare a Napoli? Risponde ”Parola al Tifoso”

Angolo del tifoso

Aurelio De Laurentiis, da Madrid, a margine del Club Advisory Platform, ha parlato del Napoli ed anche di Insigne: “Lui non aspetta un incontro con me e nemmeno un rinnovo: al massimo un prolungamento. Se vuole restare qui a vita lo dicesse, così discutiamo di come legarlo a noi e renderlo un ulteriore simbolo di questa squadra. Essendo napoletano, ha tutto per fare il capitano ma per esserlo davvero bisogna saper parlare alla squadra e convincerla a poter raggiungere certi obiettivi”.

CasaNapoli.net ha realizzato una rubrica prendendo dal social network facebook – nel gruppo ‘Parola al Tifoso’ – alcuni pareri per dare voce alla tifoseria azzurra. Le diversificate opinioni potrebbero essere oggetto di un momento di riflessione, di sintesi ed analisi costruttiva.

In questa puntata si sono raccolte alcuni pareri sulle dichiarazioni del Presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis su Lorenzo Insigne.

Questi i post selezionati e riportati per la rubrica in oggetto:

Giuseppe RuoccoPer raggiungere certi obiettivi” anche la Società dovrebbe finalmente fare la sua parte!

Luigi Delfino: Il mercato si fa con le plusvalenze più i soldi della qualificazione alla CL. Tutto qua 

Antonio Abate La società,deve dichiarare anche obbiettivi.non può sempre uscire da competizioni è copetizioni,dicendo solo ci proviamo
Antonio Spagnolo Io lo cederei , con quei soldi rifarei l attacco…….
Antonio Tango Iantorno Credo che DELA cerchi una bandiera e testimonial oltre che un ottimo calciatore e professionista ….per cui disponibile a trattenerlo ma certi tentennamenti ed il nome del suo procuratore non danno fiducia di stabilita’e chiarezza.
Giorgio Cavaliere Condivido il pensiero di ADL e aggiungo… venderei Insigne
Bruno Zapparata Il mio parere è che De Laurentis dovrebbe parlare di meno…
Mimmo Teseo Credo che il limite di Lorenzo INSIGNE sia stato NON aver nel NAPOLI un Tecnico capace di migliorare le buone qualità calcistiche di base che ha, ma che è rimasto…solo con quelle !!! Credetemi con i Calciatori degli anni ’70/ ’80 NON avrebbe giocato in A !!! Sì parla e si scrive di vendere. Ho perplessità a quale squadra di rango possa interessare !!!
Gianni Ciunfrini Sarò malpensante ma la scelta del procuratore lascia dei dubbi.
Giuseppe Casciello Insigne è un buon giocatore ma niente di eccezionale.Aggiungo che non ha doti da leader e capitano e non ha carisma e personalità. É solo presuntuoso.Da vendere.
Bruno Castaldi C’è del vero nelle parole di ADL, ma, al di là delle motivazioni non si può spremere il limone pretendendo che sia un pompelmo. Anche la società deve fare il ”suo”. Insigne prende uno stipendio adeguato al suo valore o forse anche un po piu alto
Pasquale Franco Le nostre speranze di mercato sono affidate alle opportunità del decreto dignità. siamo messi proprio bene.
Alfonso Landolfi Bho, ieri Insigne ha detto che aspetta il presidente per rinnovare il contratto, anche a vita se possibile. Poi arriva lui e distrugge tutto… Evidentemente non vede l’ora di venderlo per ricavare altri bei milioncini.
Francesco Cerchia Con tutto l’affetto possibile per Lorenzo, credo che sia un buon giocatore ma niente di più. Non ha le caratteristiche del leader ma non è colpa sua, secondo me è sopravvalutato.
Alessandra Criscuolo Non mi piacciono questi ricatti mediatici. Insigne avanzasse le sue richieste nelle sedi opportune… sappiamo bene che i ricatti non piegano DeLaurentiis. Se resta, buon per lui. Ma deve pensare solo a quello… in questo momento critico tra tifosi e proprietà sta facendo un gioco sporco.
Gigi Procenzano  Insigne uomo immagine di Adidas, uno dei pochi talenti del Calcio Italiano, deve (dovrebbe) rinunziare in parte ai suoi guadagni per giocare con la maglia della squadra della sua città? E perché? Una provocazione bella e buona. De Laurentiis può fare l’imprenditore, gli altri no. Ricordo al Presidente che un contratto è un rapporto (fatto) giuridico tra due e più parti dov’è entrambe hanno eguali diritti ed eguali doveri. Al pagamento corrisponde una prestazione (professionale) e nulla più…
I calciatori di oggi sono dei super professionisti, che ragionano (si comportano) come un’azienda.  E producono reddito come e meglio di una multinazionale, vista la vasta eco che un Campione ha a disposizione… Adesso: lui deve essere in regola e guardare ai propri interessi (bisogni) e i giocatori (almeno i top) devono essere annichiliti e strangolati da questo cappio? Io se fossi il procuratore di Insigne (leggi anche un top player ma anche un o scarso scarso ma telegenico…) non firmerei mai nessun contratto che preveda la retrocessione a lui o a chi per lui degli introiti diversi da quelli provenienti dall’attività di cacciatore professionista e derivanti dall’utilizzo della sua immagine/bravura. Che poi è il limite della SSC NAPOLI. Grazie a questa genialata (ereditata da Pierpaolo Marino…) noi a Napoli, i Ronaldo e i Messi ma anche gli Hazard e i Dybala… non li vedremo mai!Nemmeno con il binocolo! Luigi Procenzano, Dottore Commercialista.
Antonio Cava Deve fare un bagno di umiltà, farsi apprezzare dallo spogliatoio. La fascia da capitano non è solo un pezzo di stoffa. Secondo me non ha richieste di mercato da portare al presidente altrimenti avrebbe già accettato.
Dario Grz Ruggia Facesse quello che vuole… L’importante che se resta deve onorare la maglia e parlare di meno… Se vuole andare per 80 milioni, io ci penserei… E’ un buon calciatore ma no un fenomeno… Piano piano… Koulibaly è un fenomeno. caro… Il problema di Insigne è l’entourage padre compreso… Meglio se va… Gioca meglio senza pressioni e 80 ml in cassa si può fare buone cose. Icardi sarà forte ma qualità d uomo simile a Raiola.. Mi tengo Insigne quantomeno è napoletano
Antonio De Simone Voi meritate Varricchio , Berrettoni e la Lega pro.
Antonio Abbate Credo che rimane alle condizioni di adl. Visto che Raiola  é stato sospeso.
Attilio Ferretti Deve Partire solo per Icardi…Per il suo bene in primis, se va altrove fara’ un Superenalotto,
a Napoli siamo strani…
chi è bravo si salvi da se !
Raffaele D’Alessio Non esiste Insigne deve rimanere
Umberto Samamtaro Insigne deve rimanere assolutamente.
Antonio Cava Io credo che noi giustamente parliamo da tifosi, la competenza dirigenziale calcistica è tutt’altra cosa.
Eduardo Virgilio Restare ma giocare da esterno non è una punta.
Luigi Delfino Dipende da come vuol giocare il mister. Personalmente non lo ritengo adatto a fare la seconda punta in un 442.
Pasquale Di Pierno Dipende da lui e dalle sue intenzioni…. se resta deve avere la forza di farsi carico da Napoletano e da Capitano….
Antonio De Simone: Insigne è un bravissimo ragazzo ed anche troppo timido a mio parere. Posso assicurare che le richieste di squadre blasonate sia in Italia che all’estero ne ha , ma Lorenzo resterà a Napoli perché ama la sua maglia e la sua città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi collaborare con CANAPOLI.NET ? CLICCA QUI